Archivi tag: week end ponza

WEEK-END A PONZA:

offerte Ponza settembre week end in catamarano a vela

imbarco e sbarco da Ponza

Imbarco: venerdì dalle ore  ore 18 – Ponza

Sbarco: domenica ore 18 – Ponza

22 settembre – 24 settembre € 250 + € 50*

29 settembre – 1 ottobre          € 250 + € 50*

6 ottobre – 8 ottobre                  € 250 + € 50*

* Extra: In contanti da pagare all’imbarco al comandante per spese    di:  lenzuola, pulizie, carburante.

LA QUOTA COMPRENDE INDIVIDUALE:  alloggiamento in cabine matrimoniali con bagno privato, Skipper, Tender 3 mt., Fuori Bordo 15 cv.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Ormeggi e Boe diverse dalla base, Ristoranti ed Escursioni varie.

Pagamento: 50% alla prenotazione – saldo a bordo

 

Catamarano: Lagoon 410 – Azul – 12,40 mt 

il catamarano azul di Marco maggioni
In testa d’albero per vedere l’ampiezza degli spazi disponibili per gli ospiti

catamarano azul i dettagli dell'imbarcazione

info e prenotazioni contattando direttamente il comandante MARCO tel 335319862 oppure scrivendo a abordo@viaggiavela.it

www.viaggiavela.it

Le Isole Pontine sono isole di origine vulcanica e sono da sempre luoghi ideali, simboli della mente. Quando dal mare appare la sagoma di un’isola, eccola divenire luogo dell’anima; giunti sotto costa le rupi e le rocce sporgenti ci ispireranno timore e meraviglia. Sbarcati a terra ci sentiremo raccontare dagli isolani fiabe e leggende aventi per tema cose tremende e fantastiche: nell’Arcipelago Pontino queste storie vengono narrate più che altrove.

CONOSCIAMO L’ARCIPELAGO PONTINO 

PONZA

ponza rada   ponza porto

 L’isola di Ponza, la maggiore dell’arcipelago, è caratterizzata, come le altre, da rive molto frastagliate, costituite da alti banchi di roccia vulcanica dai bellissimi colori, ovunque grotte, piccole cale e pittoresche spiaggette. I suoi scorci migliori si vedono certamente dal mare.
Già l’arrivo affascina: il delicato semicerchio di case rosate e bianche che circonda il porto.
I fondali sono di una varietà e di una bellezza mai visti: pareti in ombra coperte di gorgonie ed alghe rosse, praterie di posidonie che ondeggiano alle correnti.

VENTOTENE ventotene
Ventotene attira non solo per la bellezza e non solo perché da luogo di pena è diventato luogo di vacanza; ma forse anche perché la “Roma marina”, altrove solo un rudere, qui è viva.
Infatti è ancora operante il suo porto, di grande suggestione per chiunque capisca cosa significhi gettar l’ancora in uno spazio marino davvero antico: il molo di questo porto e le sue bitte, i suoi magazzini tutti scavati  nella tenera roccia vulcanica locale, sono gli stessi di un tempo, sono gli stessi di 2000 anni fa.

PALMAROLA palmarola
Affascinante la sua condizione di solitudine, di silenzio, di vuoto, di meraviglia.
Palmarola, sola con le sue rocce vulcaniche multicolori e le acque trasparenti e profonde è miraggio di fondali da esplorare e scoprire.
Palmarola, stupefacente nel suo sonno protetto, cullato da un mare trasparente, sussurrante, rassicurante.
Palmarola è riserva naturale protetta.

ZANNONE zannone
Zannone è parte viva del Parco nazionale del Circeo; è sorvegliata da guardie forestali. Nella  casa del faro, la casa del custode  sono visibili i resti di un convento medioevale. A Zannone il mondo sottomarino riflette la realtà dell’isola in superficie: coperta dal manto di fitto bosco verde, fuori, un altro bosco copre molte pareti dei suoi fondali: selve di gorgonie fitte e fluttuanti, e quando i sub accendono le loro lampade, il cupo viola delle loro chiome diventa rosso fuoco.

SANTO STEFANO SANTO STEFANO è una piccola isola che Si trova circa 2 chilometri ad est di Ventotene. Come il resto dell’arcipelago, ha origine vulcanica ed ha una forma circolare di meno di 500 metri di diametro. Al momento l’isola è disabitata, ma è possibile visitarla tramite imbarcazioni locali.  L’unico edificio presente sull’isola è un carcere con 99 celle, fatto costruire nel periodo borbonico da Ferdinando IV ed in uso fino al 1965.

CONOSCIAMO IL COMANDANTE

IL COMANDANTE (LO SKIPPER)

Marco Maggioni, chiamato da tutti “ciccio” nasce in provincia di Milano il 2 Novembre 1966 proviene dalla Marina Militare, è velista da sempre, ha navigato in tutto il Mediterraneo, i Caraibi e il nord America, ha più volte traversato l’Atlantico. Ora comanda Azul un catamarano di 13 metri.

È diplomato Capitano di Lungo Corso, Patente Vela e Motore oltre le 12 miglia, Iscritto nella Lista della Gente di Mare 1° cat, Titolo Professionale di ‘Conduttore per le imbarcazioni da diporto adibite al noleggio, Certificati IMO-STCW95: Antincendio Base e Avanzato, Sopravvivenza e Salvataggio, PSSR, Primo Soccorso, Inglese Tecnico Marittimo Istruttore Lega Navale Italiana, Brevetto PADI ‘advance’, Patentino RTF …e tanta passione per il mare!

CONOSCIAMO IL CATAMARANO AZUL

Gli interni del catamarano Azul
Gli interni del catamarano Azul

Il nostro catamarano è dotato di 4 comode cabine matrimoniali con 4 bagni privati un’ampia dinette con salottino, tavolo e cucina, , radio cd-mp3 con casse esterne, personal computer con collegamento internet, inverter 220v, ampio pozzetto con tavolo, doccia esterna. Ampia riserva d’acqua e grande autonomia di carburante. Enormi e confortevoli spazi interni e grande area esterna dove potersi rilassare e prendere il sole sulla comoda rete per un splendida vacanza. Grazie al doppio scafo, il catamarano offre una grande stabilità e permette navigazioni tranquille in qualsiasi condizioni meteo-marine.