Archivi tag: viaggi a vela

Isola d’Elba, non solo Splendido Mare.. vi stupirà l’orto botanico dell’eremo di Santa Caterina a Rio Nell’Elba

Isola d’Elba   L’orto incantato di Rio

Il giardino incantato. Nella parte orientale dell’isola d’Elba, a pochi chilometri dal piccolo paesino di Rio nell’Elba, in un frammento di terra racchiuso tra la montagna e il mare, è situato l’antico eremo di Santa Caterina. Là dove un tempo si trovava l’hortus conclusus conventuale sorge oggi il caratteristico “Orto dei Semplici Elbano”, un ettaro di terra nel quale la biodiversità botanica tipica dell’Arcipelago toscano trionfa in tutta la sua semplice bellezza.

Era il 1977 quando il fotografo e scrittore Hans Georg Berger decise di recuperare ciò che rimaneva del piccolo eremo dedicato a Santa Caterina, abbandonato da tempo ai rovi e alle macerie. Un progetto, quello dell’artista tedesco, che stava a metà tra una sorta di sentimento empatico verso la natura e la spiritualità del luogo e un senso di responsabilità verso una realtà artistico-religiosa lasciata ormai da troppi anni nell’oblio del tempo che passa. L’Orto dei Semplici Elbano, nato solo successivamente, rappresenta il completamento di tale progetto, portato avanti, ormai da più di trent’anni, da artisti e pensatori di tutto il mondo, con l’aiuto di alcuni studiosi dell’Università di Pisa.

Sorto nel 1997 come luogo di meditazione e ispirazione artistica, l’orto è oggi meta di particolare interesse, grazie anche alle cure di Dario Franzin, colui che da qualche anno si occupa personalmente della salvaguardia di un così raro e prezioso tesoro. Nei quattordici settori in cui il giardino è suddiviso, si possono infatti trovare piante di ogni genere, dalla camomilla marina alla linaria capraria , non dimenticando le particolari viti da cui si ricava l’aleatico, tipico vino dell’isola d’Elba. Chiunque voglia visitare questo gioiello di natura mediterranea può consultare il sito internet www.ortoelbano.it .

Il paese. Rio nell’Elba è un piccolo comune situato nella parte orientale dell’isola d’Elba, perla dell’Arcipelago Toscano. Il paese, abitato da poco meno di duemila anime, spicca per la sua posizione, quasi come fosse aggrappato alle pendici del monte, in una sorta di equilibrio naturale. La simbiosi tra natura circostante e costruzioni umane lascia, infatti, nel visitatore attento una sensazione di bucolica e meditativa solitudine difficile da percepire altrove.

Le piccole ma particolari spiagge di Nisporto e Nisportino garantiscono, inoltre, per tutti coloro i quali non vogliono farsi mancare il sole e il mare, sabbia e splendidi fondali marini in cui fare immersioni fino al tramonto.
Dal punto di vista artistico, oltre al già menzionato eremo di Santa Caterina, vanno ricordate la chiesa del Padreterno e della Santissima Trinità, di fondazione quattrocentesca, e la chiesa di San Giacomo Apostolo, eretta durante il dominio pisano dell’isola.

Come Arrivare. Il piccolo comune di Rio nell’Elba è raggiungibile per mezzo dei bus locali con partenze regolari da Portoferraio, città principale dell’isola. In auto, partendo da Portoferraio si deve prendere la via del Volterraio, in direzione del castello e proseguire per la Strada Provinciale 33.

www.viaggiavela.it oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it  contatto telefonico 335319862

Alicudi in Catamarano con il catamarano Azul

Alicudi in Catamarano

EOLIE FOTO 2.jpg

ALICUDI

L’isola di Alicudi è la più occidentale dell’arcipelago eoliano ed è situata a circa 34 miglia marine (circa 63 km) a ovest di Lipari. È dominata dal monte Filo dell’Arpa, un vulcano spento, quasi perfettamente circolare, di 5 km², con coste scoscese e ripide che costituisce la parte emersa, dai 1.500 m di profondità del fondo del mare, fino ai 675 mt s.l.m del punto culminante dell’isola. È abitata solo sul versante orientale, quello digradante in modo meno aspro verso il mare. L’unico centro abitato dell’isola è chiamato anch’esso Alicudi e si divide in cinque piccole frazioni:

  • Alicudi porto, che si trova sul livello del mare e si caratterizza per la presenza del molo sul quale attraccano traghetti ed aliscafi, due negozi di alimentari (gli unici due presenti sull’isola) e l’ufficio postale (ad Alicudi non ci sono né banche né bancomat).
  • Contrada Tonna, che costituisce la frazione più ad ovest dell’isola.
  • San Bartolo, che si trova salendo dal porto ad una altezza di circa 330 metri ed è caratterizzata dalla presenza della chiesa dedicata a San Bartolo, patrono delle isole Eolie.
  • Contrada Pianicello, che si trova alla stessa altezza di S. Bartolo, ma più ad ovest ed è abitata da una popolazione di madrelingua tedesca originaria della Svizzera. Questa piccola frazione utilizza l’energia elettrica fornita dagli impianti fotovoltaici e l’acqua piovana raccolta sfruttando gli antichi serbatoi delle case. La gran parte degli abitanti ha inoltre ripreso a coltivare alcune colture tradizionali come la vite e l’olivo.
  • Contrada Sgurbio, che si trova alla stessa altezza di S. Bartolo, ma sul lato Est dell’isola. Questa piccolissima frazione è composta da cinque case, ognuna delle quali ha il nome di uno dei sensi.

PER UNA VACANZA INDIMENTICABILE ALLE ISOLE EOLIE

www.viaggiavela.it

info e preventivi abordo@viaggiavela.it

azul viaggi a vela 2.jpg

la navigazione a vela con la comodità dei grandi spazi di un catamarano

scopri i grandi spazi del catamarano Azul clikka su:

http://www.viaggiavela.it/ilCatamarano.htm

In barca per una vacanza all’Isola di Vulcano nelle Eolie le perle della Sicilia

EOLIE.png

L’isola di Vulcano è sempre stata nota fin dall’ antichità per la sua intensa attività vulcanica. Nell’antichità l’isola era sacra ad Efesto, il dio dei vulcani e delle forze endogene della natura è portava il nome di Hierà (la sacra) o di Hierà Ephaistou l’isola sacra a Efesto. Sono fiorite delle leggende che collocano nel cratere del suo vulcano l’officina di Efesto, nella quale lavoravano i ciclopi. Dal punto di Vista Geologico-Vulcanologico, Vulcano è una delle isole più recenti dell’arcipelago Eoliano, insieme a Stromboli che si è formata ancora più tardi.

Vulcano è in realtà composta da due vulcani collegati con uno stretto istmo, Vulcanello che è inattivo e Vulcano che è ancora parzialmente attivo con fumarole ed attività di tipo vulcanico diverse. In mezzo due grandi rade, una aperta a ponente ed una aperta a levante e che consentono, spostandosi a seconda delle necessità, di essere superprotetti con qualsiasi mare.

E’ l’isola delle Eolie più vicina alla costa siciliana ed è la prima ad essere raggiunta con navi ed aliscafi quando ci si imbarca da Milazzo, da cui dista meno di venti miglia, che in aliscafo si compiono in poco più di mezz’ora.
Sull’isola ci sono tutti i servizi, dalla Guardia Medica al Bancomat, negozi e servizi di ogni genere. Dista da Lipari appena due miglia e ci sono collegamenti in pratica ogni mezz’ora ed è possibile andare e tronare da Lipari con la massima faciltà.

 

Per una vacanza alle isole Eolie in barca a vela clicca su

 

www.viaggiavela.it

 

info@viaggiavela.it

 

Scopri le comodità e il fascino del catamarano azul

 

 http://www.viaggiavela.it/ilCatamarano.htm

catamaranoAzul.gif

Vacanza in catamarano alle isole Eolie

EOLIE 1.jpg
L’Arcipelago delle Isole Eolie è formato da sette isole, tutte molto diverse tra loro:
Lipari, Salina, Filicudi, Alicudi, Vulcano, Stromboli, Panarea

L’Arcipelago delle Eolie è noto in geologia come “Arco delle Eolie” per il suo sviluppo lineare di circa 200 chilometri

Presentano una conformazione costiera varia, caratterizzata dal susseguirsi di alte scogliere e spiagge inframmezzate da grotte, contornate da alti scogli, faraglioni, guglie basaltiche e da isolotti. Le isole Eolie  sono state nominate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Le sette isole Eolie sono solo la parte emersa di imponenti apparati vulcanici che formano l’arco vulcanico eoliano di forma quasi semicircolare. Questa  Lipari, la maggiore isola dell’arcipelago, è la porzione emersa di un grande apparato vulcanico

 

Il clima dell’Arcipelago Eoliano data la scarsità di precipitazioni, la temperatura mite in inverno e non eccessivamente elevata in estate, è notevolmente arido, se pur mitigato dalla piacevole frescura delle brezze marine. Il cielo è sereno per il 70% dei giorni in estate, in inverno per il 25%, in primavera per il 35% e in autunno per il 50%.

Per una vacanza alle isole Eolie in barca a vela clicca su

www.viaggiavela.it

info@viaggiavela.it

Scopri le comodità e il fascino del catamarano azul

 http://www.viaggiavela.it/ilCatamarano.htm

Regata del ponte del primo novembre 2009

 

regata timo.jpg

Dopo il successo della scorsa edizione, stiamo organizzando una regata per il week-end  31 ottobre 1 novembre.
Partenza da Scarlino sabato mattina ore 9.00 arrivo a Porto Azzurro, cena tutti insieme e domenica mattina regata di ritorno!
Sbarco alle 18.30 circa (circa € 200 tutto compreso)
Per informazioni contattatemi o scrivetemi!

abordo@viaggiavela.it

www.viaggiavela.it

Tel 3391111676 Marco

tra l’Elba e la Corsica.. naviga a prezzi scontati .. sarà una vacanza a vela indimenticabile su un catamarano di 41 piedi

azul-11.jpgazul-01.jpg

Offerta imperdibile per gli ultimi giorni di agosto e i primi di settembre ….
Solo 700,00 €uro per una settimana da sogno  su un catamarano di 41 piedi (4 cabine matrimoniali, 4 bagni)
 
 
IMBARCO IL 29 AGOSTO 2009
SBARCO IL 5 settembre 2009
 
solo 700,00
* i prezzi si intendono a persona in cabina doppia

Incluso: Sistemazione in cabina doppia con bagno privato, Skipper, Pulizie finali, Lenzuola,
Ormeggio Partenza e Arrivo, 1 pieno di carburante, 1 pieno d’acqua.
Escluso: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Ormeggi, Carburanti, Acqua.

 

 
CONTATTACI TELEFONICAMENTE (siamo in navigazione) ti daremo tutti i dettagli
3391111676  Marco
 
oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it
 
per maggiori informazione, per vedere le foto del catamarano
 
IMBARCO: dal pontile di ormeggio Baratti  http://www.ormeggiobaratti.it/ come arrivare…

Provenendo da NORD: percorrere l’autostrada A12 Genova – Rosignano, uscire a Rosignano ed immettersi sulla superstrada Livorno – Grosseto direzione Grosseto. Uscire a San Vincenzo, direzione Piombino, dopo ca. 13 Km sulla destra imboccare l’incrocio BARATTI/Populonia, proseguire per ca. 1 Km, al bivio per Populonia mantenere la destra

Provenendo da SUD: percorrere l’autostrada A12 Roma – Civitavecchia, al termine dell’autostrada immettersi sulla superstrada Grosseto – Livorno. Uscire a Venturina ed immettersi sulla SS 398 direzione Piombino, al termine della SS 398 sempre in direzione Piombino, mantenere la destra e proseguire in direzione San Vincenzo. Dopo ca. 6 Km sulla sinistra imboccare l’incrocio BARATTI/Populonia, proseguire per ca. 1 Km, al bivio per Populonia mantenere la destra

Il programma della vacanza:

Diversi sono i programmi possibili, tutto dipende dalle condizioni meteo del momento e dalla voglia di navigare. La base di partenza è sempre Baratti sulla costa Toscana e l’isola d’Elba è la destinazione comune a tutte le crociere. In una settimana è possibile fare il giro completo dell’ Elba oppure raggiungere la Corsica del nord passando dal versante settentrionale dell’isola maggiore con sosta a Capraia. Anche Giglio e Giannutri sono raggiungibili e in questo caso dirigeremo sulla parte meridionale dell’Elba. Una volta a bordo, insieme al comandante, si deciderà itinerario e programma,
tenendo sempre presente che Il programma è puramente indicativo e non vincolante e potrà essere cambiato ad insindacabile giudizio del comandante in base alle condizioni meteo marine o per motivi di forza maggiore se dovessero comportare mancanza di sicurezza per gli ospiti, l’equipaggio e per l’imbarcazione.

offerta vacanze in barca a vela dal 22 al 29 agosto 2009.. lastminute crociera in catamarano tra L’Elba e la Corsica

azul-03.jpgazul viaggi a vela 3.jpg

Offerta imperdibile per la prossima settimana….
Solo 800,00 €uro per una settimana da sogno  su un catamarano di 41 piedi (4 cabine matromoniali, 4 bagni)
IMBARCO IL 22 AGOSTO 2009
SBARCO IL 29 AGOSTO 2009
solo 800,00 (anzichè 950,00 €)
* i prezzi si intendono a persona in cabina doppia

Incluso: Sistemazione in cabina doppia con bagno privato, Skipper, Pulizie finali, Lenzuola,
Ormeggio Partenza e Arrivo, 1 pieno di carburante, 1 pieno d’acqua.
Escluso: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Ormeggi, Carburanti, Acqua.

CONTATTACI TELEFONICAMENTE (siamo in navigazione) ti daremo tutti i dettagli
3391111676  Marco
oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it
per maggiori informazione, per vedere le foto del catamarano
IMBARCO: dal pontile di ormeggio Baratti  http://www.ormeggiobaratti.it/ come arrivare…

Provenendo da NORD: percorrere l’autostrada A12 Genova – Rosignano, uscire a Rosignano ed immettersi sulla superstrada Livorno – Grosseto direzione Grosseto. Uscire a San Vincenzo, direzione Piombino, dopo ca. 13 Km sulla destra imboccare l’incrocio BARATTI/Populonia, proseguire per ca. 1 Km, al bivio per Populonia mantenere la destra

Provenendo da SUD: percorrere l’autostrada A12 Roma – Civitavecchia, al termine dell’autostrada immettersi sulla superstrada Grosseto – Livorno. Uscire a Venturina ed immettersi sulla SS 398 direzione Piombino, al termine della SS 398 sempre in direzione Piombino, mantenere la destra e proseguire in direzione San Vincenzo. Dopo ca. 6 Km sulla sinistra imboccare l’incrocio BARATTI/Populonia, proseguire per ca. 1 Km, al bivio per Populonia mantenere la destra

In catamarano per una vacanza indimenticabile in corsica: Macinaggio, Capo corso, Giraglia, S. Florent, Bastia, Porto vecchio ..

La Corsica è lambita dalle acque del mar ligure a nord-ovet e dell’alto Tirreno ad est, è geograficamente più vicina all’Italia (80 km da Piombino) che alla Francia (170km da Mentone), dista 12km dalla Sardegna e meno di 30km dall’Arcipelago toscano

corsica.jpg
 Macinaggio è  uno degli scali più protetti e sicuri della Corsica :  intorno al porto turistico, composto da tre bacini attrezzati per accogliere oltre 500 imbarcazioni, si distribuisce l’abitato . Dall’estremità nord del paese si diparte il sentiero  molto pittoresco e variato che consente di ammirare fauna protetta, flora, edifici e paesaggi grandiosi. Risalendo la costa intrisa dall’aroma di mirto e rosmarino si oltrepassa la bella spiaggia di Tamarone la riserva naturale delle Isole Finocchiarola (rifugio esclusivo degli uccelli di mare), per ridiscendere alla baia di S.Maria che ospita una cappella, un pozzo, una torre ormai semidistrutta e due splendide spiaggie di sabbia fine che digradano in un mare trasparente: Cala Genovese e Cala Francese. Ma dal mare basterà stare seduti comododamente sulla rete del catamarano per ammirarle e fare  splendidi  bagni nel mare color turchese
delfinibarca.jpg

Capo Corso è un dito puntato ad indicare le coste della Provenza e della Liguria; visto dal mare aperto questo lungo e allungato promontorio sembra un bastimento carico di montagne. Da lassù nei giorni limpidi e tirati dal libeccio sono tre i mari che con lo sguardo pare di avere in dominio: a levante il Tirreno con la “flotta” dell’Arcipelago toscano; a settentrione, dove incrociano le balene, il Golfo di Genova; a ponente l’orizzonte aperto del Mediterraneo occidentale, con i suoi cambi improvvisi di luce e di cielo.
Caratterizzano il capo le tante torri di guardia che ricordano come queste popolazioni vivessero nella costante minaccia delle incursioni.

Florent di notte viaggi a vela.jpg

Saint Florent è una frequentata località balneare che sorge in fondo al golfo omonimo, stretto tra la penisola di Capo Corso e il roccioso deserto delle Agriates, e si protende verso il mare su un  promontorio calcareo. Il nucleo antico si dilata nel moderno abitato che gravita tutto intorno a un attrezzato e assai frequentato porto turistico, grande animazione la notte, simpatici ristorantini. Il Porto  può dare riparo a quasi 800 imbarcazioni.

azul-11.jpg
Per una vacanza indimenticabile in Corsica contattaci…
il nostro catamarano (Azul) saprà accompagnarti in spiagge, calette, porti indimenticabili, per bagni di sole, tramonti, serate all’insegna della buona cucina
tel 3391111676 Marco

LAST MINUTE GIUGNO … LUGLIO E AGOSTO VACANZE IN CATAMARANO ALL’ISOLA D’ELBA E ARCIPELAGO TOSCANO

Ultimi posti per la classica di fine Giugno
4 giorni tra l’isola d’Elba e Capraia….
sole bagni e spendide nottate sotto le stelle
giovedì 25 giugno imbarco da Baratti ore 18.00
lunedì 29 giugno sbarco da Baratti ore 18.00
€ 400,00 *
crociera Isola d’Elba e Arcipelago ToscanoCrociere a vela a bordo di
un catamaranocper snorkelling, immersioni, pesca, fantastici bagni e serate indimenticabili. 
tel 3391111676

capraia viaggi a vela bagno.jpgcatamarano azul bagno viaggi a vela.jpgballare catamarano azul viaggi a vela.jpg

 

LUGLIO

CORSICA-CAPRAIA-ELBA

€ 750*
Durata: 7 giorni
Imbarco: Sabato ore 18
Sbarco: Sabato ore 10

AGOSTO

CORSICA-CAPRAIA-ELBA

€ 950*
Durata: 7 giorni
Imbarco: Sabato ore 18
Sbarco: Sabato ore 10

 

* i prezzi si intendono a persona in cabina doppia

Incluso: Sistemazione in cabina doppia con bagno privato, Skipper, Pulizie finali, Lenzuola,
Ormeggio Partenza e Arrivo, 1 pieno di carburante, 1 pieno d’acqua.
Escluso: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Ormeggi, Carburanti, Acqua.

settimane o week end in barca a vela: prezzi, offerte e proposte .. Isola d’Elba, Arcipelago Toscano, Corsica

azul-03.jpg

Contatta viaggi a vela e organizza la tua indimenticabile vacanza in catamarano all’isola d’Elba, in navigazione nell’arcipelago Toscano o per una traversata indimenticabile sino in Corsica..

www.viaggiavela.it

abordo@viaggiavela.it

Marco tel 3391111676

n145004280076_9476.jpg
2 GIUGNO
Durata: 4 giorni
Imbarco: Venerdì 29 maggio
Sbarco: Martedì 2 giugno

SAN VIGILIO
Durata: 3 giorni
Imbarco: Giovedì 25 giugno
Sbarco: Domenica 28 giugno
AZUL € 350 Elba – Corsica

SAN GIOVANNI
Durata: 5 giorni
Imbarco: venerdì 19 giugno
Sbarco: Mercoledì 24 giugno
AZUL € 500 Elba – Corsica

SS. PIETRO E PAOLO
Durata: 3 giorni
Imbarco: Venerdì 26 giugno
Sbarco: Lunedì 29 giugno
AZUL € 350 Elba – Corsica

WEEK-END ISOLA D’ELBA
Durata: 2 giorni
Imbarco: Venerdì pomeriggio
Sbarco: Domenica sera
maggio € 200 giugno € 250 settembre  € 200

ISOLA D’ELBA
Durata: 3 giorni
Imbarco: Giovedi pomeriggio
Sbarco: Domenica sera
maggio  € 300 giugno  € 350 settembre  € 300

ISOLA D’ELBA
Durata: 4 giorni
Imbarco: Mercoledi pomeriggio
Sbarco: Domenica sera 
maggio  € 400 giugno € 450 settembre € 400 

SETTIMANE ISOLA D’ELBA
Durata: 7 giorni
Imbarco: Sabato pomeriggio
Sbarco: Sabato mattina
luglio € 750 agosto € 950 settembre  € 700

ARCIPELAGO TOSCANO
Durata: 7 giorni
Imbarco: Sabato pomeriggio
Sbarco: Sabato mattina
 
luglio € 750 agosto  € 950 settembre  € 700

CORSICA
Durata: 7 giorni
Imbarco: Sabato pomeriggio
Sbarco: Sabato mattina
luglio € 750  agosto € 950 settembre  € 700

Incluso: Sistemazione in cabina doppia, skipper, pulizie finali, lenzuola
Escluso: Trasferimento da/per il punto d’imbarco, cambusa, ormeggi, carburanti, acqua.

arcipelago toscano viaggi a vela.jpg

 

Viaggi a vela ora è a Baratti ..come raggiungere il catamarano Azul per l’imbarco

Sole mare e divertimento… Azul ora è pronto a salpare dall’ormeggio di Baratti per raggiungere l’siola d’Elba e le altre isole dell’Arcipelago Toscano

COME RAGGIUNGERCI

Provenendo da NORD: percorrere l’autostrada A12 Genova – Rosignano, uscire a Rosignano ed immettersi sulla superstrada Livorno – Grosseto direzione Grosseto. Uscire a San Vincenzo, direzione Piombino, dopo ca. 13 Km sulla destra imboccare l’incrocio BARATTI/Populonia, proseguire per ca. 1 Km, al bivio per Populonia mantenere la destra (Linea Rossa)

Provenendo da SUD: percorrere l’autostrada A12 Roma – Civitavecchia, al termine dell’autostrada immettersi sulla superstrada Grosseto – Livorno. Uscire a Venturina ed immettersi sulla SS 398 direzione Piombino, al termine della SS 398 sempre in direzione Piombino, mantenere la destra e proseguire in direzione San Vincenzo. Dopo ca. 6 Km sulla sinistra imboccare l’incrocio BARATTI/Populonia, proseguire per ca. 1 Km, al bivio per Populonia mantenere la destra (Linea Blu)

 

 AZUL è un catamarano è dotato di 4 comode cabine matrimoniali con 4 bagni privati un’ampia dinette con salottino, tavolo e cucina, radio cd con casse esterne, personal computer con collegamento Internet, tv lcd e lettore dvd. Ampia riserva d’acqua e grande autonomia di carburante.
Enormi e confortevoli spazi interni e grande area esterna dove potersi rilassare e prendere il sole sulla comoda rete per un splendida vacanza in barca a vela.

alcune foto dell’ultimo week-end

da fiumicino a baratti 2.jpg
da fiumicino a baratti 4.jpg

per prenotare una vacanza o un week-end

 www.viaggiavela.it

abordo@viaggiavela.it

marco  tel 3391111676

 

Tutti gli appuntamenti dell’Isola d’Elba per l’estate 2009

 

cavo nell'elba viaggi a vela.jpgisola d'elba azul.jpgporto azzurro viaggi a vela.jpg

E’ ai blocchi di partenza la stagione estiva dell’Isola d’Elba chi volesse visitarla dal mare www.viaggiavela.it  tel 339 1111676 ma quando si sbarca le occasioni di divertimento sono infinite e sono infiniti i motivi per visitare l’Isola  :mare,  paesaggi ricchi  di sapori e di odori ed  un corposo calendario di eventi in grado di accontentare tutti.  

 

 

Ø      si inizia dal mese di maggio che è  dominio dell’imperatore Napoleone; nel maggio napoleonico, con la messa in suffragio del leggendario condottiero corso che tentò di conquistare il mondo, inizia infatti una serie di eventi celebrativi volti a celebrare, tra mostre, concerti, visite guidate, conferenze ed eventi enogastronomici, la sovranità di Bonaparte sull’isola dal 4 maggio 1814 al 26 febbraio 1815.

Ø      A Capoliveri a maggio si festeggia la “festa del cavatore”, spettacolo dedicato ai minatori elbani introdotto da un corteo composto dai gonfaloni dei comuni minerari e trascinato nel vivo con un concerto bandistico, banchetti e assaggi dei piatti del cavatore.

Ø      sabato 30 e domenica 31 maggio si svolge a Marciana marina la rassegna enogastronomica. valorizzata dalla presenza delle più conosciute case vitivinicole italiane, dai presidi slow food e dagli chef dell’associazione italiana cuochi della sezione elbana, la manifestazione è un omaggio ai profumi, ai colori e ai sapori toscani e isolani.

Ø      nel mese di giugno ritorna il percorso enogastronomico della magna longa, il “camminar mangiando” che conta sempre più affezionati partecipanti. si parte dal comune di Capoliveri per un itinerario nel gusto che si snoda fino alla fattoria delle ripalte, lungo una magnifica strada panoramica. ogni 800 metri di sono collocati stand enogastronomici per degustare le ricette tipiche dell’isola.

Ø       sabato 20 giugno, a godere dei favori dell’isola è invece lo spirito letterario: in una serata davvero speciale da trascorrere a Portoferraio, scrittori, critici letterari e giornalisti si riuniscono per la cerimonia finale del “premio letterario isola d’elba – raffaello brignetti”.

Ø       Va di scena la musica dal 24 giugno al 5 luglio, a Marciana marina e nelle piazze dell’elba, il “mediterraneo jazz festival”  

Ø      A  luglio la musica torna sul palco con “ soul island festival 2009”, rassegna legata al Pistoia blues festival  che contagia tutti i comuni.

Ø       il 14 luglio la tradizione romantica trionfa a Capoliveri, teatro della rievocazione della “leggenda dell’innamorata”, una delle più suggestive dell’elba, che vede un corteo di oltre cento figuranti dare vita ad una fiaccolata mozzafiato per terra e per mare.

Ø      il 18 luglio si torna a mangiare con la serata gastronomica di  Portoferraio, sull’ideale palcoscenico di polpando,  uan sfiziosa rassegna di antipasti, primi e secondi a base di polpo.

Ø       l’8 e il 9 agosto, “musica del mondo”, evento capace di rendere Marciana marina un luogo d’incontro delle culture mondiali. il centro storico ed il porto vengono messi in scena tramite una spettacolare illuminazione, la spiaggia ed il corso si trasformano per consentire i balli dei visitatori, gli artisti si esibiscono “dal vivo“ in un palcoscenico galleggiante sul mare e tutte le attività vengono proiettate su tele a forma di vela.

Ø      in settembre si rinnova l’appuntamento con il festival “Elba isola musicale d’Europa, a  Portoferraio. concerti di musica classica, jazz, sinfonica e spettacoli di danza si susseguono dal 2 al 13 settembre.

Ø      nel mese di ottobre, ecco gli  eventi per chiudere  la stagione: si parte con la “festa dell’uva”, in programma dal 2 al 4 ottobre a Capoliveri, . si continua l’11 ottobre, con il quinto quarto a Marciana marina, manifestazione gastronomica sotto l’inconfondibile egida di slow food ed infine il 25 ottobre  la 27 esima edizione della castagnata, che si tiene a Poggio di Marciana, con stand gastronomici e prodotti tipici a base di castagna.

Per visitare in barca a vela  l’isola d’Elba e l’arcipelago toscano

catamaranoAzul.gif

 

 

 

 

Azul è dotato di 4 comode cabine matrimoniali con 4 bagni privati un’ampia dinette con salottino, tavolo e cucina, radio cd con casse esterne, personal computer con collegamento Internet, tv lcd e lettore dvd. Ampia riserva d’acqua e grande autonomia di carburante.
Enormi e confortevoli spazi interni e grande area esterna dove potersi rilassare e prendere il sole sulla comoda rete per un splendida vacanza in barca a vela. Grazie al doppio scafo, il catamarano permette navigazioni tranquille in qualsiasi condizioni meteo-marine.
per maggiori informazioni
Marco  tel 339 1111676

In barca a vela intorno al mondo

Un appuntamento per tutti gli appassionati della vela, come me, 6 libri da mettere tra gli scaffali, da sfogliare sulla rete del catamarano in rada o in una gionata di pioggia in dinette . Sei volumi illustrati che raccontano viaggi dal fascino antico capaci di condurre tutti noi velisti e non nei posti più belli del mondo. Barche yacht da regata, velieri. ogni venerdì in edicola.. ora faccio un nodo (quale faccio???’) per non dimenticarmi di andare in edicola i prossimi 6 venerdì ( a partire dal 8 maggio 2009). Forse sarà pubblicità gratuita al sole 24 ore, ma, a me, sembra anche una buona occassione per avere in barca e mettere a disposizione di tutti coloro che vorranno navigare con me  foto bellissime e un po’ di sogni e avventure.
Ciao Marco

1.jpg

3.jpg

La traversata atlantica del 2006 .. il racconto di Bruno Roversi

azul in atlantico.jpg

IL CATAMARANO AZUL IN ATLANTICO 

Partiamo da Las Palmas in tre persone.

Dopo 21 giorni di navigazione prendiamo

terra in quattro. Sembra inverosimile ? E’ accaduto. 

Una telefonata il giorno 6 Dicembre 2006 : ” Sono Marco, ho visto per caso il tuo sito internet: potresti entro duo o tre giorni arrivare alle Canarie, Las Palmas, per darmi una mano a trasferire un catamarano ai Caraibi?:”

Ci penso, mi consulto con mia moglie, decido di cogliere al volo questa opportunità; chiuderò la mi carriera di lunghe navigazioni con una barca per me nuova, un catamarano da crociera. Arrivo a Las Palmas di Gran Canaria la sera del 9 Dicembre con un volo “last minute”. Un taxi al puerto deportivo:  è buio e fatico a localizzare un Catamarano di nome AZUL, lo trovo ma è a luci spente.  Affiancato  un Catamarano gemello  di nome COCHIS , illuminato. Col cellulare chiamo Marco, e subito lui si affaccia al pozzetto  .. Vedo per la prima volta Marco col suo faccione allegro e la voce cordiale arrochita dalla sigarette, l’accento milanese

marco maggioni traversata atlantica.jpg
Marco

 :” Sali Bruno,ceniamo qui, ti aiuto a portare il saccone a bordo. Poi ci spostiamo sul mio catamarano”. Conosco lo skipper di Cochis ed il il suo marinaio e mi informano che i due catamarani navigheranno in coppia per la traversata atlantica fino ai Caraibi. Due giovani fratelli arriveranno fra un giorno o due da Viterbo: saremo in tre per ogni imbarcazione.

azul viaggi a vela 3.jpg

La cabina che Marco mi assegna su Azul è quanto di più lussuoso che io abbia mai trovato su una barca a vela. Come tutti i catamarani da crociera vi sono quattro cabine doppie, ciascuna con bagno privato, doccia con acqua calda a volontà: a bordoc’è un piccolo motore diesel che serve al funzionamento del dissalatore. Io però per esperienza sono sempre dell’idea che su una barca più cose ci sono più cose si rompono. Questo vale per i naviganti. Ma per occasionali turisti di mare è veramente una pacchia usare l’acqua dolce a volontà dopo ogni bagno in mare.

Una grande comodità il telefono satellitare che trovo a bordo: si può  comunicare a casa a viva voce in qualsiasi punto del globo. Arrivano i due fatelli, Lamberto e Massimiliano. Il mare però è brutto, vi sono trentacinque nodi e onde notevoli ed abbiamo tutto il tempo necessario per fare cambusa. Il mare ci permette di partire il 12 Dicembre: Massimiliano sale su Azul e Lamberto su Cochis. Dopo una settimana di navigazione lo skipper di Cochis cambia improvvisamente idea: non vuole più proseguire per le Antille, decide di fare rotta sulle isole di Capoverde, pensa di di trovare li maggiori possibilità di lavoro. E’ noto che oguno di noi si crea i propri problemi. Ovviamente Lamberto non è d’accordo e vuole salire su Azul col fratello. Nella mia lunga vita di traversate non avevo mai visto il trasbordo di una persona da una barca all’altra in pieno oceano: i due catamarani in un giorno di calma di vento, ( l’onda lunga però fa ballare ) si fermano ad una cinquantina di metri di distanza, giusto la lunghezza di una cima in dotazione ad ogni barca d’altura e  viene legata ad  un gommoncino senza motore calato in mare e Lamberto aiutato dal marinaio vi carica a bordo il saccone, la sua parte di cambusa, una tenda (speravano i due fratelli che fosse possibile fare campeggio libero ai Caraibi ) e due belle canne da pesca. Lamberto  rema filando lentamente la cima mentre ‘Azul si avvicina piano a motore. ll moto ondoso oceanico rende vivace e decisamente impegnativo il trasbordo di Lamberto e merci varie. Facile farsi male. Il gommone viene recuperato dal marinaio di Cocis. Ci sembra strano vedere una barca che cambia direzione per puntare su Capoverde, distante solo 160 miglia: ci salutiamo con rimpianto.

traversata arlantica 2006 max.jpg

Ora siamo in quattro e il passatempo migliore. oltre ai turni di guardia ed in cucina sono le bendette canne da pesca a traino d’alto mare e scopro che Massimiliano è un professionsta di quel tipo di pesca: due canne poste a 7 metri di distanza, cioè la larghezza dell’imbarcazione, fanno pecare in media 2 tonnetti o”dorado”al giorno, sempre alla velocità medi di sette – otto  nodi. I primi giorni mangiavamo pesce crudo, o cucinato in altri modi, poi stanchi della monotonia si ributta mare la preda che continua a vivere. Grande l’emozione quando Massimiliano ed il fratello lottano per issare a bordo un Marlin, un pesce spada lungo 2 metri dalla pinna di coda alla punta della spada. Vedi foto sul sito. In questo occasione ho imparato come uccidere il pesce issato a bordo senza spargimento di sangue e farlo soffrire: un goccio di Rum od altro alcolico versato nella bocca o nelle branchie: muore all’istante.

Si guasta il pilota automatico cinque giorni prima dell’arrivo ed i turni al timone ora sono ben più impegnativi.Si guasta anche il generatore di corrente per dissalare l’acqua di mare: si economizza l’acqua come sulle normale barche.Per ora laviamo i piatti e pentole seduti sui gradini di poppa coi piedi in mare che scorre a otto nodi. . La voglia di un bagno in mare coglie  tutti: una cima in mare con nodi per la risalita ed a turno godiamo un idromassaggio efficacissimo, così piacevole che non vogliamo pensare che stavolta potremmo essere noi esca per un grosso pesce: lo squalo. La meta è Tobago Cais, sicuramente il più bell’ancoraggio del mare Caraibico, ma insidioso per le centinaia di scogli affioranti o appena coperti da pochi centimetri d’acqua. Gettiamo l’ancora la mattina del 2 Gennaio 2007 :

Image-47.JPG

 file di catamarani sono ancorati fra questi isolotti di sabbia bianchissima. Le prime volte che gettavo l’ancora a Tobaco Cais c’erano solo barche tradizionali , ora poche e catamarani a dozzine. Generalmnte stazionano tutto l’anno alla Martinica e sono di proprietà di compagnie di noleggio per gente che vuole farsi una vacanza di una o due settimane, sempre nella  stagione invernale. In estate vi sono molte possibilità di uragani. Gli skipper arrivano in aereo dall’ Europa. si fanno qualche settimana portando in giro turisti fra la Martinica e Tobago Cais con tappa alle varie isole intermedie  Gli equipaggi dei turisti preferisconi poi tornare alla Martinica con piccoli aerei locali da Union che in due ore li portano all’aeroporto internazionale  per il rientro in Europa.

Pochi hanno voglia di fare una settimana  in più di ferie navigando contro vento e perciò a  motore : dispendioso e non divertente. Tocca agli skipper riportare le barche alla Martinica. Noi facciamo due settimane di navigazione di ritorno con soste lunghe alle varie isole risalendo da Union, l’isola più vicina a Tobago Cais , alla Martinica. Prima di partire una cena di addio con l’equipaggio di Azul: : sarà per me un lieto ricordo l’allegria di Marco, , la prorompente vitalità di Massimiliano, la saggezza , la generosità e le capacità veliche di Lamberto. Quest’ultimo mi ha mandato una mail . Si è imbarcato su un 51 piedi di italiani diretto a Panama. L’ho incoraggiato a proseguire nel Pacifico.:

Questa è stata  per me l’ultima traversata oceanica , per ragioni anagrafiche:

Durante la navigazione, oltre a festeggiare il Natale con panettone abbiamo festeggiato il mio 75° compleanno con spumante ed il capodanno con polenta e cotechino come da vecchia tradizione lombarda.

   Bruno Roversi

trovate tanti altri racconti sul suo sito www.brunoroversi.com

Ora Azul naviga nelle tranquille acque del mediterraneo

per una week end o una vacanza contatta

Marco  tel 339 1111676

isole Pontine in catamarano per il ponte del primo maggio 2009

1° MAGGIO: Isola di Ponza € 300*
Durata: 3 giorni
Imbarco: Giovedì 30 Aprile
Sbarco: Domenica 3 Maggio

 

* i prezzi si intendono a persona in cabina doppia con bagno privato

Incluso: Sistemazione in cabina doppia con bagno privato, Skipper, Pulizie finali, Lenzuola,
Ormeggio Partenza e Arrivo, 1 pieno di carburante, 1 pieno d’acqua.
Escluso: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Ormeggi, Carburanti, Acqua.

guarda il catamarano

azul viaggi a vela 1.jpgazul viaggi a vela 2.jpgImmagine 091.jpg
Azul è dotato di 4 comode cabine matrimoniali con 4 bagni privati un’ampia dinette con salottino, tavolo e cucina, radio cd con casse esterne, personal computer con collegamento Internet, tv lcd e lettore dvd. Ampia riserva d’acqua e grande autonomia di carburante.
Enormi e confortevoli spazi interni e grande area esterna dove potersi rilassare e prendere il sole sulla comoda rete per un splendida vacanza in barca a vela. Grazie al doppio scafo, il catamarano permette navigazioni tranquille in qualsiasi condizioni meteo-marine.
per maggiori informazioni
Marco  tel 339 1111676

il ponte del 25 aprile su Azul

101-0153_IMG.JPG

Ponza ..  scogli e faraglioni  per ancorarti a pochi metri dalle falesie a strapiombo dove, l’incrociarsi cromatico di striature e macchie creano quella confusione di colori partorita dai millenari tormenti degli antichi vulcani. Un comodo catamarano per tuffarti nelle calette, dove l’acqua cristallina offre le sue trasparenze più belle.  Assolutamente da non perdere Ventotene  la più piccola delle isole pontine e come tutte quelle del gruppo pontino di origine vulcanica e composte prevalentemente da tufi gialli, trachiti e basalti.
Ventotene, ora luogo di vacanza e paradiso dei sub, è un isolotto dal fascino particolare, dove la natura è ancora salva, nonostante la presenza dell’uomo fin dall’epoca romana. E’ una presenza che si avverte già sbarcando e percorrendo il piccolo porto romano, con le grotte e le bitte scavate nel tufo. All’interno dell’isola, grandi cisterne romane e i resti di Villa Giulia, a Punta Eolo, luogo di esilio della figlia dell’impertore Augusto. Un Museo Archeologico raccoglie i maggiori reperti provenienti da relitti e da terra.

€ 200,00*
Durata: 2 giorni
Imbarco: Venerdì 24 Aprile
Sbarco: Domenica 26 Aprile

Isola di Ponza

* i prezzi si intendono a persona in cabina doppia con bagno privato

Incluso: Sistemazione in cabina doppia con bagno privato, Skipper, Pulizie finali, Lenzuola,
Ormeggio Partenza e Arrivo, 1 pieno di carburante, 1 pieno d’acqua.
Escluso: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Ormeggi, Carburanti, Acqua.

guarda il catamarano

catamaranoAzul.gif
per maggiori informazioni
Marco  tel 339 1111676

Viaggi a vela e arcipleagosail alla fiera “vacanze e week end”

…primi raggi di sole….
…l’inverno è alle spalle…..
è arrivato il momento di pensare alle

VACANZE

ballare catamarano azul viaggi a vela.jpg

Per aiutarvi nella vostra scelta VENIAMO NOI DA VOI.
Insieme agli amici di ArcipelagoSail, parteciperemo alla manifestazione
“Vacanze Week End”,
evento itinerante che toccherà

Verona 18 e 19 Aprile

Potrete incontrare i nostri skippers che vi illustreranno i programmi della stagione 2009. Chiedete a loro, vi racconteranno di viaggi passati, di crociere indimenticabili e insieme a loro potrete dare vita alla vacanza dei vostri sogni…..

per maggiori informazioni sulla tua prossima vacanza in barca a vela contattaci

www.viaggiavela.it

abordo@viaggiavela.it

 

pianosa uno zoccolo di tufo solo da guardare

pianosa viaggi a vela, catamarano.jpg

La piccola isola di Pianosa che ha ospitato fino al 1997 un carcere, appartiene al comune di Campo nell’Elba. Il muro imponente che si erge alle spalle di Cala Giovanna, l’unica falce sabbiosa dell’isola affacciata su un mare dai colori fantastici, venne eretto per volonta’ del generale Dalla Chiesa negli anni di piombo, quando il super carcere di Pianosa ospitava mafiosi e terroristi. Dopo la chiusura della colonia penale,  alcuni detenuti in riabilitazione garantiscono il funzionamento dei servizi essenziali. L’Isola con un perimetro di ventisei chilometri geologicamente e’ una piattaforma di sedimento marino, rialzato di pochi metri sopra il livello del mare con una punta massima pari a 27mt.  Uno zoccolo di tufo calcareo habitat ideale per gli uccelli migratori e per le numerose specie che vi nidificano. A causa dell’esigua dimensione del suo territorio, possono visitarla al massimo 100 persone al giorno, che devono essere obbligatoriamente accompagnate da una guida. Da Cala Giovanna, percorrendo un piccolo sentiero, si possono ammirare i resti romani di una struttura termale , I bagni di Agrippa sono stati recentemente oggetto di un poderoso restauro curato e condotto dalla Sovrintendenza archeologica della Toscana e sono dunque aperti alle visite del pubblico. A Pianosa sono vietati l’ancoraggio, la pesca, l’immersione e la navigazione che distruggerebbero irrimediabilmente quest’oasi naturale che funge anche da reparto di maternita’ per moltissime specie a rischio d’estinzione. Per visitare Pianosa e’ necessario rivolgersi all’Ente Parco dell’Arcipelago Toscano oppure al comune di Campo nell’Elba dove si ricevono le prenotazioni. Solo in caso di condizioni meteorologiche avverse è consentito attraccare nel minuscolo porto, considerato uno dei più belli del Mediterraneo.

 

per saperne di più visita il sito ufficiale dell’arcipelago Toscano  http://www.islepark.it/

Per visitare in barca a vela l’arcipelago toscano

Marco  tel 339 1111676