Archivi categoria: ARCIPELAGO TOSCANO

Isola d’Elba, non solo Splendido Mare.. vi stupirà l’orto botanico dell’eremo di Santa Caterina a Rio Nell’Elba

Isola d’Elba   L’orto incantato di Rio

Il giardino incantato. Nella parte orientale dell’isola d’Elba, a pochi chilometri dal piccolo paesino di Rio nell’Elba, in un frammento di terra racchiuso tra la montagna e il mare, è situato l’antico eremo di Santa Caterina. Là dove un tempo si trovava l’hortus conclusus conventuale sorge oggi il caratteristico “Orto dei Semplici Elbano”, un ettaro di terra nel quale la biodiversità botanica tipica dell’Arcipelago toscano trionfa in tutta la sua semplice bellezza.

Era il 1977 quando il fotografo e scrittore Hans Georg Berger decise di recuperare ciò che rimaneva del piccolo eremo dedicato a Santa Caterina, abbandonato da tempo ai rovi e alle macerie. Un progetto, quello dell’artista tedesco, che stava a metà tra una sorta di sentimento empatico verso la natura e la spiritualità del luogo e un senso di responsabilità verso una realtà artistico-religiosa lasciata ormai da troppi anni nell’oblio del tempo che passa. L’Orto dei Semplici Elbano, nato solo successivamente, rappresenta il completamento di tale progetto, portato avanti, ormai da più di trent’anni, da artisti e pensatori di tutto il mondo, con l’aiuto di alcuni studiosi dell’Università di Pisa.

Sorto nel 1997 come luogo di meditazione e ispirazione artistica, l’orto è oggi meta di particolare interesse, grazie anche alle cure di Dario Franzin, colui che da qualche anno si occupa personalmente della salvaguardia di un così raro e prezioso tesoro. Nei quattordici settori in cui il giardino è suddiviso, si possono infatti trovare piante di ogni genere, dalla camomilla marina alla linaria capraria , non dimenticando le particolari viti da cui si ricava l’aleatico, tipico vino dell’isola d’Elba. Chiunque voglia visitare questo gioiello di natura mediterranea può consultare il sito internet www.ortoelbano.it .

Il paese. Rio nell’Elba è un piccolo comune situato nella parte orientale dell’isola d’Elba, perla dell’Arcipelago Toscano. Il paese, abitato da poco meno di duemila anime, spicca per la sua posizione, quasi come fosse aggrappato alle pendici del monte, in una sorta di equilibrio naturale. La simbiosi tra natura circostante e costruzioni umane lascia, infatti, nel visitatore attento una sensazione di bucolica e meditativa solitudine difficile da percepire altrove.

Le piccole ma particolari spiagge di Nisporto e Nisportino garantiscono, inoltre, per tutti coloro i quali non vogliono farsi mancare il sole e il mare, sabbia e splendidi fondali marini in cui fare immersioni fino al tramonto.
Dal punto di vista artistico, oltre al già menzionato eremo di Santa Caterina, vanno ricordate la chiesa del Padreterno e della Santissima Trinità, di fondazione quattrocentesca, e la chiesa di San Giacomo Apostolo, eretta durante il dominio pisano dell’isola.

Come Arrivare. Il piccolo comune di Rio nell’Elba è raggiungibile per mezzo dei bus locali con partenze regolari da Portoferraio, città principale dell’isola. In auto, partendo da Portoferraio si deve prendere la via del Volterraio, in direzione del castello e proseguire per la Strada Provinciale 33.

www.viaggiavela.it oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it  contatto telefonico 335319862

ALL’ISOLA D’ELBA SI FESTEGGIA… il polipo più famoso del Mondo

polpo-paul.jpg

Polpo Paul, tanti auguri!  il polipo più famoso del mondo ha compiuto 6 mesi di vita. Per chi abbia perso per un attimo la lucidità, rinfreschiamo la memoria: Paul è il polpo degli ultimi Mondiali di Calcio 2010, colui che è stato capace di predire i risultati di 8 match su 8. E all’Isola d’Elba c’è chi ha pensato ad organizzargli una grandiosa festa per celebrare i suoi primi (e gloriosi) sei mesi! I “conterranei” dell’Elba nella località di Marina di Campo, daranno il 21 settembre una festa in suo onore.

La serata verrà condotta dal giornalista Paolo Minerva e parteciperanno il giornalista Gianpaolo Ormezzano, il direttore dell’acquario dell’Elba Yuri Tiberto, il sindaco di Marina di Campo Vanno Segnini e l’assessore al turismo del Comune Lorenzo Baldetti. Special guest (oltre al polpo, naturalmente): Verena Bartsch, tedesca di 22 anni, che testimonierà l’effettiva cittadinanza italiana di Paul.

 

INFORMAZIONE OFFERTA DA

www.viaggiavela.it

 

Trovati orci intatti all’Elba sul relitto Nasuto

Si e’ conclusa dopo dieci giorni di scavi la campagna di esplorazione del relitto del Nasuto, situato a circa 70 metri di profondita’ nelle acque di Marciana Marina, all’Isola d’Elba.

Il relitto e’ un’imbarcazione romana che risale a duemila anni fa. Le ricerche hanno riportato in superficie il primo dei coperchi degli undici antichi orci contenuti a bordo dell’imbarcazione. Gli enormi orci, con pance di 4 metri e bocche di 30 centimetri di diametro, furono caricati a bordo della nave romana per trasportare vino, olio e generi alimentari. A distanza di due millenni i ‘dolia’ sono ben conservati e hanno attirato le attenzioni di studiosi e archeologi.

Insulae, Piccole Grandi Isole d’Europa sino al 12 settembre all’Isola D’Elba

insulae.gif

 

Insulae. Piccole e grandi isole di Europa si svolgerà all’Isola d’Elba – Livorno – e nell’Arcipelago Toscano dal 7 al 12 settembre 2009.

L’evento è organizzato da Regione Toscana e Anci Toscana in collaborazione con Ancim – Associazione Comuni Isole Minori, sceglie una doppia prospettiva per la seconda edizione della “Conferenza europea sulle isole minori” di Portoferraio (10-12 settembre, Centro De Laugier).

Un cannocchiale per guardare “lontano”, alle politiche marittime dell’UE all’indomani dell’avvio della nuova legislatura europea, e una lente d’ingrandimento puntata sul rapporto tra processo di integrazione comunitaria e politiche regionali per indagare vulnerabilità e potenzialità delle zone costiere e delle isole minori toscane, mediterranee ed europee.

Nella tre giorni elbana si parlerà quindi non solo di valorizzazione sostenibile delle peculiarità delle isole minori e del ricco patrimonio ambientale, storico e di risorse umane che le caratterizza, ma del ruolo strategico che esse possono assumere sia nella sperimentazione di nuovi rapporti tra i diversi livelli di governo sia in termini territoriali quali nodi di una nuova rete di cooperazione nel bacino del Mediterraneo e non.

Programma:

Lunedì 7 settembre
Marciana Marina
Ore 10.00 / 16.00
Workshop partecipativo
Isolani ma non isolati: idee speranze progetti dei giovani per il futuro delle piccole isole.
Evento partecipativo rivolto ai giovani dell’arcipelago Toscano e a rappresentanti di giovani delle isole minori d’Europa, adottando il metodo del Mosaico Digitale si facilita la discussione, il confronto e la produzione di idee.
Il documento conclusivo sarà presentato nel corso della Conferenza.

Mercoledì 9 settembre
Portoferraio Centro Delaugier
Ore 10.00
Assemblea Esin
Incontro delle piccole isole d’Europa

Giovedì 10 settembre
Le politiche di coesione verso un modello di sviluppo rinnovato
Fare della diversità territoriale un punto di forza
per risolvere i problemi di coordinamento e assicurare lo sviluppo sostenibile delle zone costiere e delle isole
Presentazione dell’Agenda della Toscana del mare 2009
Sessione pomeridiana
Il Mediterraneo: bacino per una politica marittima integrata
La sicurezza come elemento fondamentale per lo sviluppo economico: come cambiare la legislazione marittima europea
Paolo Benvenuti Università Roma Tre
La normativa italiana per le isole minori: il ddl presentato al Senato
La pesca: costituisce ancora un elemento di sviluppo per le piccole isole?
Il Programma Operativo Transfrontaliero Italia-Francia Marittimo

Ore 21.15
Concerto della banda musicale della Guardia di Finanza a sostegno dell’Unicef (Piazzale De Laugier)

Mercoledì 9 / Venerdì 11 settembre
Portoferraio Centro Delaugier
Ore 10.00 / 18.00
Mostra: Le eccellenze delle piccole grandi isole
Progetti ed esperienze di innovazione realizzati nelle diverse realtà europee
Area Video: Territori, culture, relazioni, Proiezione di filmati e documentari sulla vita nelle isole minori
Area letture: La Libreria delle piccole isole, Libri, riviste, pubblicazioni dedicati al tema delle isole e del mare

Sabato 12 settembre
Visita a Pianosa
Nei giorni della conferenza sarà possibile visitare
Giardino d’arte subacqueo “Oasi degli dei” (Patresi, Marciana)
Museo archeologico e minerario di Rio nell’Elba

Per maggiori informazioni:
Anci Toscana Tel +39 055 2769972  nfo@ancitoscana.it
Segreteria organizzativa Comunica Tel +39 055 2645261
info@comunica-online.com www.insulae.eu
www.regione.toscana.it www.ancitoscana.it

SE, TRA UN CONVEGNO E L’ALTRO, VI ANDASSE DI CONOSCERE L’ISOLA D’ELBA DAL MARE CONTATTATEMI abordo@viaggiavela.it

 

 

MARE DA SCRIVERE .. RACCONTI DaMare ..

Mare da scrivere

Quante volte ho visto gli amici, gli ospiti sul mio catamarano, prendere un libro, carta e penna, e andarsi comodamente a sdraiare sulla rete per godere di un tramonto, di un’alba e perdersi nella lettura o ad appuntare sensazioni su un diario. Ed ecco ora un’opportunità per fare diventare le vostre senzazioni qualcosa di piu’.. Trasformare i vostri pensieri sull’Arcipleago Toscano in poesia.. e se non lo avete ancora fatto vi aspetto a bordo..

 Contattatemi: www.viaggiavela.it  abordo@viaggiavela.it tel 3391111676 Marco

Image-75.JPG

 Dedicato agli aspiranti scrittori, l’evento collaterale alla trentasettesima edizione del Premio letterario internazionale Raffaello Brignetti

Un racconto nel cassetto, una prosa d’amore dedicata al mare e in particolare all’Arcipelago Toscano: l’occasione per presentarlo la offre il Premio letterario internazionale Raffaello Brignetti, che si svolge il 20 giugno 2009 all’Isola d’Elba. Gli aspiranti scrittori sono invitati a partecipare al concorso letterario parallelo “Racconti DaMare”, dedicato ad opere tra le 5 e le 15mila battute.

Al loro interno è sufficiente che vi sia una citazione dell’Arcipelago Toscano, così incantevole da essere in grado di suscitare emozioni da riversare in parole. Una breve vacanza all’Isola d’Elba può ispirare, e portare a prendere la penna (o il computer) in mano. Chi presenta, entro il 31 ottobre 2009, all’Apt dell’Arcipelago Toscano il proprio raccontro breve di persona e a mano, riceve in omaggio i libri dei tre finalisti del Premio letterario Brignetti. 

Durante queste giornate si respirerà un’aria intellettuale da queste parti, e data la stagione, la vacanza per intenditori è assolutamente consigliata. I partecipanti possono far pervenire le proprie opere, oltre che consegnandole di persona, anche via mail. In palio per il primo classificato c’è una settimana di soggiorno per due persone per la prossima stagione estiva 2010 all’Isola d’Elba, per il secondo e il terzo classificato un weekend per due persone.

Per informazioni:
Apt Isola d’Elba
tel. 0565.914671

www.aptelba.it

info@aptelba.it

Viaggi a vela ora è a Baratti ..come raggiungere il catamarano Azul per l’imbarco

Sole mare e divertimento… Azul ora è pronto a salpare dall’ormeggio di Baratti per raggiungere l’siola d’Elba e le altre isole dell’Arcipelago Toscano

COME RAGGIUNGERCI

Provenendo da NORD: percorrere l’autostrada A12 Genova – Rosignano, uscire a Rosignano ed immettersi sulla superstrada Livorno – Grosseto direzione Grosseto. Uscire a San Vincenzo, direzione Piombino, dopo ca. 13 Km sulla destra imboccare l’incrocio BARATTI/Populonia, proseguire per ca. 1 Km, al bivio per Populonia mantenere la destra (Linea Rossa)

Provenendo da SUD: percorrere l’autostrada A12 Roma – Civitavecchia, al termine dell’autostrada immettersi sulla superstrada Grosseto – Livorno. Uscire a Venturina ed immettersi sulla SS 398 direzione Piombino, al termine della SS 398 sempre in direzione Piombino, mantenere la destra e proseguire in direzione San Vincenzo. Dopo ca. 6 Km sulla sinistra imboccare l’incrocio BARATTI/Populonia, proseguire per ca. 1 Km, al bivio per Populonia mantenere la destra (Linea Blu)

 

 AZUL è un catamarano è dotato di 4 comode cabine matrimoniali con 4 bagni privati un’ampia dinette con salottino, tavolo e cucina, radio cd con casse esterne, personal computer con collegamento Internet, tv lcd e lettore dvd. Ampia riserva d’acqua e grande autonomia di carburante.
Enormi e confortevoli spazi interni e grande area esterna dove potersi rilassare e prendere il sole sulla comoda rete per un splendida vacanza in barca a vela.

alcune foto dell’ultimo week-end

da fiumicino a baratti 2.jpg
da fiumicino a baratti 4.jpg

per prenotare una vacanza o un week-end

 www.viaggiavela.it

abordo@viaggiavela.it

marco  tel 3391111676

 

Tutti gli appuntamenti dell’Isola d’Elba per l’estate 2009

 

cavo nell'elba viaggi a vela.jpgisola d'elba azul.jpgporto azzurro viaggi a vela.jpg

E’ ai blocchi di partenza la stagione estiva dell’Isola d’Elba chi volesse visitarla dal mare www.viaggiavela.it  tel 339 1111676 ma quando si sbarca le occasioni di divertimento sono infinite e sono infiniti i motivi per visitare l’Isola  :mare,  paesaggi ricchi  di sapori e di odori ed  un corposo calendario di eventi in grado di accontentare tutti.  

 

 

Ø      si inizia dal mese di maggio che è  dominio dell’imperatore Napoleone; nel maggio napoleonico, con la messa in suffragio del leggendario condottiero corso che tentò di conquistare il mondo, inizia infatti una serie di eventi celebrativi volti a celebrare, tra mostre, concerti, visite guidate, conferenze ed eventi enogastronomici, la sovranità di Bonaparte sull’isola dal 4 maggio 1814 al 26 febbraio 1815.

Ø      A Capoliveri a maggio si festeggia la “festa del cavatore”, spettacolo dedicato ai minatori elbani introdotto da un corteo composto dai gonfaloni dei comuni minerari e trascinato nel vivo con un concerto bandistico, banchetti e assaggi dei piatti del cavatore.

Ø      sabato 30 e domenica 31 maggio si svolge a Marciana marina la rassegna enogastronomica. valorizzata dalla presenza delle più conosciute case vitivinicole italiane, dai presidi slow food e dagli chef dell’associazione italiana cuochi della sezione elbana, la manifestazione è un omaggio ai profumi, ai colori e ai sapori toscani e isolani.

Ø      nel mese di giugno ritorna il percorso enogastronomico della magna longa, il “camminar mangiando” che conta sempre più affezionati partecipanti. si parte dal comune di Capoliveri per un itinerario nel gusto che si snoda fino alla fattoria delle ripalte, lungo una magnifica strada panoramica. ogni 800 metri di sono collocati stand enogastronomici per degustare le ricette tipiche dell’isola.

Ø       sabato 20 giugno, a godere dei favori dell’isola è invece lo spirito letterario: in una serata davvero speciale da trascorrere a Portoferraio, scrittori, critici letterari e giornalisti si riuniscono per la cerimonia finale del “premio letterario isola d’elba – raffaello brignetti”.

Ø       Va di scena la musica dal 24 giugno al 5 luglio, a Marciana marina e nelle piazze dell’elba, il “mediterraneo jazz festival”  

Ø      A  luglio la musica torna sul palco con “ soul island festival 2009”, rassegna legata al Pistoia blues festival  che contagia tutti i comuni.

Ø       il 14 luglio la tradizione romantica trionfa a Capoliveri, teatro della rievocazione della “leggenda dell’innamorata”, una delle più suggestive dell’elba, che vede un corteo di oltre cento figuranti dare vita ad una fiaccolata mozzafiato per terra e per mare.

Ø      il 18 luglio si torna a mangiare con la serata gastronomica di  Portoferraio, sull’ideale palcoscenico di polpando,  uan sfiziosa rassegna di antipasti, primi e secondi a base di polpo.

Ø       l’8 e il 9 agosto, “musica del mondo”, evento capace di rendere Marciana marina un luogo d’incontro delle culture mondiali. il centro storico ed il porto vengono messi in scena tramite una spettacolare illuminazione, la spiaggia ed il corso si trasformano per consentire i balli dei visitatori, gli artisti si esibiscono “dal vivo“ in un palcoscenico galleggiante sul mare e tutte le attività vengono proiettate su tele a forma di vela.

Ø      in settembre si rinnova l’appuntamento con il festival “Elba isola musicale d’Europa, a  Portoferraio. concerti di musica classica, jazz, sinfonica e spettacoli di danza si susseguono dal 2 al 13 settembre.

Ø      nel mese di ottobre, ecco gli  eventi per chiudere  la stagione: si parte con la “festa dell’uva”, in programma dal 2 al 4 ottobre a Capoliveri, . si continua l’11 ottobre, con il quinto quarto a Marciana marina, manifestazione gastronomica sotto l’inconfondibile egida di slow food ed infine il 25 ottobre  la 27 esima edizione della castagnata, che si tiene a Poggio di Marciana, con stand gastronomici e prodotti tipici a base di castagna.

Per visitare in barca a vela  l’isola d’Elba e l’arcipelago toscano

catamaranoAzul.gif

 

 

 

 

Azul è dotato di 4 comode cabine matrimoniali con 4 bagni privati un’ampia dinette con salottino, tavolo e cucina, radio cd con casse esterne, personal computer con collegamento Internet, tv lcd e lettore dvd. Ampia riserva d’acqua e grande autonomia di carburante.
Enormi e confortevoli spazi interni e grande area esterna dove potersi rilassare e prendere il sole sulla comoda rete per un splendida vacanza in barca a vela. Grazie al doppio scafo, il catamarano permette navigazioni tranquille in qualsiasi condizioni meteo-marine.
per maggiori informazioni
Marco  tel 339 1111676

SAGRA DEI SAPORI DELL’ARCIPELAGO TOSCANO

voglio segnalare a tutti i buongustai e appassionati dell’arcipelago Toscano COME ME un nuovo appuntamento con la buona tavola e il divertimento..
Buon Appetito!!!!!!!!
Marco
viaggiavela.i
sagra dei sapori dell'arcipelago.jpg

Sagra dei Sapori dell’Arcipelago Toscano!

Il 9 maggio dalle ore 17.00 nella Piazza Milano dell’Isola di Capraia

Degustazione dei prodotti tipici dell’Arcipelago Toscano

Partecipano:

Isola d’Elba

Isola del Giglio

Isola di Capraia

Gorgona

Un appuntamento da non perdere con piatti tipici e tradizionali di terra e di mare

La Sagra si svolge nell’Ambito del Walking festival ed è promossa dall’Apt dell’Arcipelago Toscano e dalla Proloco dell’Isola di Capraia

Grazie ai ragazzi saranno più pulite le spiagge dell’arcipelago toscano

”PULIAMO … GIOCANDO” di Leonardo Preziosi, Presidente Italia Nostra Elba-Giglio

ortano spiaggia isola d'elba viaggi a vela.jpg

Nell’ambito del Programma di sensibilizzazione ed alfabetizzazione sull’ambiente indirizzato agli studenti delle prime classi delle Scuole Secondarie che la Sezione Isola d’Elba e Giglio ha lanciato a partire da questi primi mesi del 2009 parte l’iniziativa ”PULIAMO … E perché no, GIOCHIAMO !”

L’idea ha l’ambizione di coinvolgere le scolaresche che risiedono nell’Arcipelago Toscano, o che vengono in visita per soggiorni didattici sulle isole dell’Arcipelago Toscano. Sarà preceduta da una serie di seminari presso gli Istituti Secondari dell’Isola d’Elba, mentre per l’isola del Giglio è stata già effettuata una sessione sperimentale.

Senza un intervento gravoso e impegnativo, bastano solo 5 minuti a ragazzo per rendere più belle e pulite le nostre isole, basta volerlo, magari alla fine di un escursione guidata o organizzata dalla scuola del luogo. Senza impegno e con estro, rendere poi il momento di pulizia un momento di gioco e creatività, con foto finale, che farà parte dell’album fotografico che Italia Nostra pubblicherà sul proprio sito e su quelli che riguardano l’Arcipelago.

Alle scolaresche Italia Nostra consegnerà un proprio ricordo da portare in aula, arricchendo così il viaggio didattico o l’escursione, di un qualcosa di valido ed utile, che rimarrà nel vissuto dei ragazzi partecipanti.

Per partecipare, contattare via mail o telefonicamente:
per l’Isola d’Elba, Leonardo Preziosi al 3492268501, oppure leopreziosi@yahoo.it (per il prossimo anno scolastico)
per l’Isola del Giglio, Marina Aldi al 3280244996, oppure aldimarina@virgilio.it

La prima scolaresca che ha partecipato all’iniziativa: Scuola Media Statale di Settimo Milanese (Mi) Paolo Sarpi classe 3H, il cui entusiastico intervento ha contribuito a rendere più pulita la spiaggia del Pertuso all’Isola del Giglio, inclusa nel territorio del Parco Nazionale.

Anche noi di Viaggi a vela ( www.viaggiavela.it ) , che per lavoro e per passione solchiamo il mare dell’arcipelago toscano, plaudiamo all’iniziativa “Puliamo giocando” e speriamo che altre analoghe  iniziative si aggiungano  per proteggere la natura di un territorio in parte ancora incontaminato.  Speriamo anche che tutti coloro che navigano in queste acque evitino di gettare in acqua plastica  o prodotti inquinanti  e non biodegradabili.

pianosa uno zoccolo di tufo solo da guardare

pianosa viaggi a vela, catamarano.jpg

La piccola isola di Pianosa che ha ospitato fino al 1997 un carcere, appartiene al comune di Campo nell’Elba. Il muro imponente che si erge alle spalle di Cala Giovanna, l’unica falce sabbiosa dell’isola affacciata su un mare dai colori fantastici, venne eretto per volonta’ del generale Dalla Chiesa negli anni di piombo, quando il super carcere di Pianosa ospitava mafiosi e terroristi. Dopo la chiusura della colonia penale,  alcuni detenuti in riabilitazione garantiscono il funzionamento dei servizi essenziali. L’Isola con un perimetro di ventisei chilometri geologicamente e’ una piattaforma di sedimento marino, rialzato di pochi metri sopra il livello del mare con una punta massima pari a 27mt.  Uno zoccolo di tufo calcareo habitat ideale per gli uccelli migratori e per le numerose specie che vi nidificano. A causa dell’esigua dimensione del suo territorio, possono visitarla al massimo 100 persone al giorno, che devono essere obbligatoriamente accompagnate da una guida. Da Cala Giovanna, percorrendo un piccolo sentiero, si possono ammirare i resti romani di una struttura termale , I bagni di Agrippa sono stati recentemente oggetto di un poderoso restauro curato e condotto dalla Sovrintendenza archeologica della Toscana e sono dunque aperti alle visite del pubblico. A Pianosa sono vietati l’ancoraggio, la pesca, l’immersione e la navigazione che distruggerebbero irrimediabilmente quest’oasi naturale che funge anche da reparto di maternita’ per moltissime specie a rischio d’estinzione. Per visitare Pianosa e’ necessario rivolgersi all’Ente Parco dell’Arcipelago Toscano oppure al comune di Campo nell’Elba dove si ricevono le prenotazioni. Solo in caso di condizioni meteorologiche avverse è consentito attraccare nel minuscolo porto, considerato uno dei più belli del Mediterraneo.

 

per saperne di più visita il sito ufficiale dell’arcipelago Toscano  http://www.islepark.it/

Per visitare in barca a vela l’arcipelago toscano

Marco  tel 339 1111676

CAPRAIA UNA PERLA NELL’ARCIPELAGO TOSCANO

CAPRAIA PORTO MARINA VIAGGI A VELA AZUL.jpg

Isola di origine vulcanica. Crateri spenti regalano un vero e proprio spettacolo della natura che si mostra in tutto il suo splendore alla Punta dello Zenobito e a Cala Rossa. Nel cuore dell’isola si apre un laghetto che nella stagione primaverile si ricopre dei bellissimi fiori bianchi del ranuncolo d’acqua. Sotto il regno sabaudo un terzo dell’isola venne trasformata in colonia penale agricola. Nel 1986 il carcere venne chiuso. Nei quasi 30 Km di splendide coste, l’unico arenile è quello di Cala della Mortola, in compenso è l’ideale per chi possiede un gommone o una barca e vuole scoprire tutte le calette lungo la costa. La sua circumnavigazione richiede mezza giornata. Il mare che circonda Capraia è un’area marina protetta. L’acqua cristallina, la ricchezza della flora sottomarina e della fauna ittica, oltre alle testimonianze archeologiche sommerse, fanno di questo limpidissimo mare un autentico paradiso per i sub. Capraia è anche il regno dei velisti. In barca occorre tuttavia fare attenzione alle varie aree di tutela. La zona A è riserva integrale e prevede anche il divieto di transito con barche a motore sino a mille metri dalla costa. A Capraia comunque non mancano i ristorantini romantici, ne la possibilità di finire la serata facendo quattro salti con un po’ di musica.

per la tua vacanza in barca a vela o meglio su un comodo catamarano visitando Capraia e le altre isole dell’arcipelago toscano contatta

Marco  tel 339 1111676

Gara della Schiaccia Briaca Riese a Rio nell’Elba – Isola d’Elba

rio marina isola d'elba viaggi a vela.jpg

Meravigliosa vista dal mare, sempre ricca di appuntamenti di manifestazioni legate alla sua cucina, alle sue specialità, alla sua storia… L’Isola dElba non ti tradisce mai è di offre opportunità infinite di relax ed intrattenimento… Ecco un appuntamento per gli amanti della buona tavola e della tradizione.

Per l’11 Aprile vigilia di Pasqua torna a Rio nell’Elba  la classica gara della Schiaccia Briaca Riese.

Questa schiacciata è tipica del luogo, ed è preparata dalle donne di Rio nell’Elba seguendo alla lettera l’antica ricetta che si tramanda da moltissimo tempo. Saranno proprio queste donne le partecipanti alla gara, dove una giuria di esperti giudicherà la migliore schiacciata dell’anno.

Immancabili i mercatini che proporrano prodotti di tutti i tipi pronti ad incuriosire i molti presenti, così come la buona musica dal vivo che allieterà la manifestazione.

Dopo la cena in un dei locali di Rio che servirà i tipici piatti pasquali del luogo, per chi vuole alle 22 inizia la cerimonia della Santa Messa Pasquale.

Ecco il programma completo:

Ore 16.00 Apertura dei mercatini

Ore 17.00 Assaggio delle schiaccie preparate dalle donne di Rio. La commissione o giuria deciderà la classifica e premierà la vincitrice.

Dopo la premiazione un piccolo concerto ci accompagnerà fino all’ora dell’aperitivo e della cena.

Nei locali di Rio nell’Elba proporranno un piatto tipico Pasquale.

Alle 22.00 chi vorrà potrà partecipare alla Sacra Messa della Vigilia di Pasqua.

Per visitare in barca a vela l’isola d’Elba

www.viaggiavela.it


abordo@viaggiavela.it

Marco tel 339 1111676

 

arcipelago Toscano e Isola D’Elba mare, veleggiate , passeggiate e.. da aprile il santuario delle farfalle sul monte Capanne!!

monte capanna isola d'elba.jpg
Il monte Capanne visto dal mare

Riscoprire il magico mondo delle farfalle in luoghi da sogno può essere una meta divertente per una “gita di primavera”formato famiglia, e non solo.

 Sul Monte Capanne il vero santuario italiano per le regine dell’aria sarà, a partire da aprile 2009, l’Isola d’Elba.
Il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano rappresenta infatti il paradiso della biodiversità. In questo luogo è ancora miracolosamente possibile vedere fianco a fianco almeno 40 differenti specie di farfalle e animali che altrove non riescono più a convivere. Questa capacità porta a superare persino oasi consacrate a livello internazionale, come la Sardegna e la Corsica. Una “chimera faunistica” rappresentata intensamente dal lavoro della fotografa naturalista Ornella Casnati, prematuramente scomparsa e alla quale verrà dedicato il santuario.

Veniamo al perché di questo nome. Per “Santuario delle farfalle” si intende il percorso tematico alle pendici del monte Capanne, lungo meno di mezzo chilometro e segnato da alcuni cartelloni didascalici.
Il progetti rientra nei 9 dedicati all’isola d’Elba e, in misura più ampia, nel Countdown 2010, l’iniziativa internazionale sostenuta da Enel, Legambiente, Marevivo e Lipu e che mira a suggerire pratici consigli in favore della biodiversità. Le immagini della fotografa Casnati sono proprio il corredo di una guida-percorso alla biodiversità.

Il via al nuovo percorso  avverrà dal 3 aprile al 10 maggio 2009, in corrispondenza del Festival del Camminare.
“Un ambiente che favorisce la presenza delle farfalle, migliore di quello delle Canarie, della Corsica e della sardegna.  Una “cappella Sistina” della natura, quasi un luogo sacro di incontro di tali fragili lepidotteri e imenotteri e perciò la decisione di chiamarlo santuario”.

per fantastiche veleggiate nell’argipelago toscano

www.viaggiavela.it    abordo@viaggiavela.it

Marco  tel 339 1111676

IN CATAMARANO ALL’ISOLA D’ELBA

Immagine 075.jpg

L’Elba è l’isola più grande dell’Arcipelago Toscano con uno sviluppo costiero di 147 Km e comprende 8 comuni: Portoferraio, Marciana Marina, Marciana, campo nell’Elba, Capoliveri, Porto azzurro, Rio marina, e Rio nell’Elba.

Ogni comune offre un’attrattiva propria: Portoferraio raccolta sulla cima di un promontorio e circondata da fortificazioni cinquecentesche sfoggia una bellissima spiaggia ghiaiosa, si attracca direttamente in piazza, un’esperienza indimenticabile , Rio nell’Elba e Rio marina regalano splendide stradine lucide e rossastre che prendono colore dai residui ferrosi delle miniere; Porto Azzurro Marina di Campo e Marciana marina regalano acque trasparenti e magnifiche insenature; Capoliveri e circondata da una vegetazione splendida caratterizzata da magnifici eucalipti, Campo nell’Elba ha scogliere granitiche che conferiscono trasparenza all’acqua; Marciana ha vicoli lastricati di pietra Elbana. 8 comuni ideali per trascorrere una serata aterra in ristoranti tipici o per un aperitivo alla moda.

L’Elba alterna spiagge di origine granitica, arenaria, calcarea o vulcanica. Ovunque acque trasparenti e fondali ricchi di pesci e vegetazione, dolci e romantiche insenature o frastagliati promontori. Il perfetto stato di salute delle acque ha consentito all’isola di essere compresa in quel tratto di mare che costituisce il santuario dei cetacei, una vasta zona di mediterraneo compresa tra la Sardegna e la Francia dove si possono avvistare balenottere, capodogli e delfini. La ricchezza dei fondali ha fatto sì che sia diventata una delle mete storiche degli appassionati di immersioni subacquee; un ecosistema incredibilmente vario, impreziosito da flora e fauna endemiche e molto rare.
Se cercate un buon e caratteristico ristorante che cucini dell’ottimo pesce o dei piatti dai sapori montani, qui all’Elba non c’e’ che l’imbarazzo della scelta.

Tutto sommato all’isola D’Elba lo sviluppo turistico si è dimostrato abbastanza rispettoso dell’ambiente e oltre alla triade mare-sole- spiagge l’interno dell’Elba offre scenari di grande effetto soprattutto nella zona montana, insomma una montagna che si affaccia e scende precipitosamente verso il mare.
Boschi di castagne, funghi, erbe aromatiche, miniere di ferro dismesse che giocano con il mare.

Soprattutto nei mesi estivi l’isola d’Elba accoglie nelle sue piazze, nelle sue viuzze la vita mondana: l’elegante Capoliveri diventa la capitale del jazz, Marciana della musica classica, Marciana Marina nasconde tra la vegetazione numerosissime ville di vip, Porto Azzuro diventa il salotto mondano dell’isola, a Rio Marina ci si può divertire a scovare ristorantini per gustare la tradizionale cucina riese, Portoferraio by night è bellissima e una passeggiata sulle scalinate e salite che conducono alle possenti fortificazioni medicee è di rigore, campo dell’Elba accoglie tutti con la sua atmosfera allegra, brillante con ristoranti, pizzerie, pub e birrerie.

Per visitare in barca a vela l’isola d’Elba

www.viaggiavela.it
abordo@viaggiavela.it
Marco tel 339 1111676