Tutti gli articoli di abordo@viaggiavela.it

Regala a San Valentino una crociera Romantica in catamarano

SAN VALENTINO AL MARE, SAN VALENTINO DA AMARE

amore in barca a vela

Stanco dei soliti e banali regali ? Un anello troppo impegnativo ?Sei amante della vela e non sai cosa regalare alla tua dolce metà ?Ti piacciono le crociere e vuoi fare un omaggio importante alla persona della tua vita ? Regala La gift card di Azul !!!

Regala una crociera settimanale o un week end in catamarano. 

Regala al tuo amore  una vacanza da trascorrere insieme quando il clima si farà più caldo 

Alle isole Eolie o alle isole Pontine. Prenota ora, riceverai una gift card che potrai presentare il giorno degli innamorati. Facile, comodo e ad effetto assicurato.

**In più godrai del 10% di sconto sul prezzo pubblicato.

 In dettaglio

Crociera settimanale alle isole Eolie

in catamarano alle isole eolie
Il Catamarano Azul  Crociera romantica in catamarano

 

Quota individuale: € 600 giugno – € 700 luglio – € 950 agosto – € 700 settembre –

Catamarano: Lagoon 410 – Azul – 12,40 mt

4 cabine matrimoniali con bagno privato

Imbarco: sabato – ore 18 – Lipari Sbarco: sabato – ore 9 – Lipari

Incluso: Catamarano, Skipper, Tender 3 mt., Fuori Bordo 15 cv, Iva. Escluso: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Lenzuola, Ormeggi, Carburante, Pulizie Finali, tutto quanto non indicato ne “incluso”

Extra obbigatori: € 100 a persona per (Ormeggi per le notti di imbarco e sbarco, Lenzuola,

Carburante, Pulizie Finali)

 

 

Crociera Ponte del 2 Giugno a Ponza

 pontine mappa

Quota a persona: € 400

Extra: circa € 50 a persona (carburante, lenzuola, pulizie, ormeggi)

Catamarano: Lagoon 410 – Azul – 12,40 mt

4 cabine matrimoniali con bagno privato

Imbarco: giovedì 2 giugno – ore 18 – Ponza Sbarco: domenica 5 giugno – ore 18 – Ponza

Incluso: Catamarano, Skipper, Tender 3 mt., Fuori Bordo 15 cv, Iva. Escluso: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Lenzuola, Ormeggi, Carburante, Pulizie Finali, tutto quanto non indicato ne “incluso”

Contatta subito il comandante prenota la tua gift-card di San Valentino

tel 335319862

abordo@viaggiavela.it

www.viaggiavela.it

 

ponte del 2 giugno 2016 in catamarano a Ponza

ponte del 2 giugno 2016 in catamarano a Ponza

Ponza

 INFORMAZIONI UTILI

Quota a persona: € 450

Extra: circa € 50 a persona (carburante, lenzuola, pulizie, ormeggi)

Catamarano: Lagoon 410 – Azul – 12,40 mt

4 cabine matrimoniali con bagno privato

Azul pianta

Imbarco: giovedì 2 giugno – ore 18 – Ponza
Sbarco: domenica 5 giugno – ore 18 – Ponza

Incluso: Catamarano, Skipper, Tender 3 mt., Fuori Bordo 15 cv, Iva.
Escluso: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Lenzuola, Ormeggi, Carburante, Pulizie Finali, tutto quanto non indicato ne “incluso”

Pagamento: Bonifico Bancario

Acconto: 50% alla prenotazione

Saldo: 50% entro 30 gg dalla partenza

Marco Maggioni

 IL COMANDANTE (LO SKIPPER)
Marco Maggioni, chiamato da tutti “ciccio” nasce in provincia di Milano il 2 Novembre 1966 proviene dalla Marina Militare, è velista da sempre, ha navigato in tutto il Mediterraneo, i Caraibi e il nord America, ha più volte traversato l’Atlantico. Ora comanda Azul un catamarano di 13 metri. È diplomato Capitano di Lungo Corso, Patente Vela e Motore oltre le 12 miglia, Iscritto nella Lista della Gente di Mare 1° cat, Titolo Professionale di ‘Conduttore per le imbarcazioni da diporto adibite al noleggio, Certificati IMO-STCW95: Antincendio Base e Avanzato, Sopravvivenza e Salvataggio, PSSR, Primo Soccorso, Inglese Tecnico Marittimo Istruttore Lega Navale Italiana, Brevetto PADI ‘advance’, Patentino RTF …e tanta passione per il mare!

 IL CATAMARANO AZUL

catamarano azul

Il nostro catamarano è dotato di 4 comode cabine matrimoniali con 4 bagni privati un’ampia dinette con salottino, tavolo e cucina, radio cd-mp3 con casse esterne, inverter 220v, ampio pozzetto con tavolo, doccia esterna. Ampia riserva d’acqua e grande autonomia di carburante. Enormi e confortevoli spazi interni e grande area esterna dove potersi rilassare e prendere il sole sulla comoda rete per un splendida vacanza. Grazie al doppio scafo, il catamarano offre una grande stabilità e permette navigazioni tranquille in qualsiasi condizioni meteo-marine.

PROGRAMMA WEEK-END

Giovedì: imbarco direttamente sull’isola di Ponza entro le ore 18 poi a terra per la cambusa. Cena a bordo oppure in uno dei famosi ristoranti dell’isola per i meravigliosi piatti a base di pesce locale. In serata il comandante ci farà conoscere la barca e l’itinerario.

Venerdì: ci abbandoniamo al lento peregrinare per baie più o meno note, come Cala dell’acqua e Cala di Feola dove ci concediamo un bagno nelle vasche scavate nel tufo, per poi assaporare il più buon pesce dell’ isola da Mangiafuoco (ristorante La Marina). Se siamo fortunati possiamo passare la notte in rada a presso i faraglioni di Lucia Rosa, una delle più belle e selvagge di tutto il Mediterraneo dove, alla luce delle stelle, anche i vricci (sassi in ponzese) hanno leggende da raccontare.

Sabato: : navigazione fino a raggiungere Cala Core per un bagno ed il pranzo. Nel pomeriggio gettiamo l’ancora presso la spiaggia di Giankos, a poca distanza dall’antico borgo marinaro dell’isola dove possiamo approfittare di una delle tipiche taverne. Alla sera daremo ancora al Frontone. Aperitivo e cena a bordo oppure in un locale tipico che l’isola offre.

Domenica: si naviga di nuovo alla volta della smeraldina rada di Chiaia di Luna circondata sui 3 lati da strapiombi di tufo chiaro di oltre 60 metri a picco sul mare, Chiaia di Luna si caratterizza per il contrasto tra il bianco della scogliera ed il fondo azzurro.per una gara di tuffi, visitare le grotte e preparare qualche piatto marinaro. Ultimo bagno, preparazione bagagli e sbarco verso le 18.

NB: il programma è puramente indicativo e non vincolante e potrà essere cambiato ad insindacabile giudizio del comandante in base alle condizioni meteo marine o per motivi di forza maggiore se dovesse comportare mancanza di sicurezza per gli ospiti, l’equipaggio e per l’imbarcazione.

 

maggiori informazioni su www.viaggiavela.it

oppure scrivendo a  info@viaggiavela.it 

telefona a marco    335319862

TUTTO SULLE ISOLE PONTINE

pontine mappa

Le Isole Pontine sono isole di origine vulcanica e sono da sempre luoghi ideali, simboli della mente. Quando dal mare appare la sagoma di un’isola, eccola divenire luogo dell’anima; giunti sotto costa le rupi e le rocce sporgenti ci ispireranno timore e meraviglia. Sbarcati a terra ci sentiremo raccontare dagli isolani fiabe e leggende aventi per tema cose tremende e fantastiche: nell’Arcipelago Pontino queste storie vengono narrate più che altrove.
L’arcipelago delle Isole Pontine è situato quasi al centro del mare Tirreno, di fronte alla costa del Lazio. E’ composto da due gruppi di Isole: il primo gruppo ad Ovest-Nord-Ovest, comprende Ponza, Gavi, Palmarola e Zannone ; il secondo gruppo, ad Est-Sud-Est, è formato da Ventotene e S. Stefano. Tra i due gruppi, isolato, lo Scoglio della Botte.

PONZA

ponza rada   ponza porto

 L’isola di Ponza, la maggiore dell’arcipelago, è caratterizzata, come le altre, da rive molto frastagliate, costituite da alti banchi di roccia vulcanica dai bellissimi colori, ovunque grotte, piccole cale e pittoresche spiaggette. I suoi scorci migliori si vedono certamente dal mare.
Già l’arrivo affascina: il delicato semicerchio di case rosate e bianche che circonda il porto, il piccolo cimitero e il profilo dell’isola offrono visioni di commovente bellezza che rende il suo approdo tra i più belli del Mediterraneo.
I fondali sono di una varietà e di una bellezza mai visti: pareti in ombra coperte di gorgonie ed alghe rosse, praterie di posidonie che ondeggiano alle correnti, massi e macigni tappezzati di pavoie ed acetabularie delicate.

VENTOTENE ventotene
Ventotene attira non solo per la bellezza e non solo perchè da luogo di pena è diventato luogo di vacanza; ma forse anche perchè la “Roma marina”, altrove solo un rudere, qui è viva.
Infatti è ancora operante il suo porto, di grande suggestione per chiunque capisca cosa significhi gettar l’ancora in uno spazio marino davvero antico: il molo di questo porto e le sue bitte, i suoi magazzini tutti scavati  nella tenera roccia vulcanica locale, sono gli stessi di un tempo, sono gli stessi di 2000 anni fa.

PALMAROLA palmarola
Forse sono pochi coloro che apprezzano questa sua condizione di solitudine, di silenzio, di vuoto, di meraviglia.
Palmarola, sola con le sue rocce vulcaniche multicolori e le acque trasparenti e profonde è miraggio di fondali da esplorare e scoprire.
Palmarola, stupefacente nel suo sonno protetto, cullato da un mare trasparente, sussurrante, rassicurante.
Oggi è riserva naturale protetta; ma l’isola, per la saggezza tradizionale dei ponzesi, da sempre è stata protetta. Per questo la sua bellezza è intatta.

ZANNONE zannone
Zannone è parte viva del Parco nazionale del Circeo; è sorvegliata da guardie forestali. Nella  casa del faro, la casa del custode  sono visibili i resti di un convento mediovale. A Zannone il mondo sottomarino riflette la realtà dell’isola in superficie: coperta dal manto di fitto bosco verde, fuori, un altro bosco copre molte pareti dei suoi fondali: selve di gorgonie fitte e fluttuanti, e quando i sub accendono le loro lampade, il cupo viola delle loro chiome diventa rosso fuoco.

SANTO STEFANO SANTO STEFANO è una piccola isola che Si trova circa 2 chilometri ad est di Ventotene. Come il resto dell’arcipelago, ha origine vulcanica ed ha una forma circolare di meno di 500 metri di diametro. Al momento l’isola è disabitata, ma è possibile visitarla tramite imbarcazioni locali.  L’unico edificio presente sull’isola è un carcere con 99 celle, fatto costruire nel periodo borbonico da Ferdinando IV ed in uso fino al 1965.

 

Per assicurarti la tua vacanza in catamarano alle isole Eolie clicca su   www.viaggiavela.it
Per info e prenotazioni scrivi a abordo@viaggiavela.it
Per domande e curiosità chiama il capitano 335319862

Crociera settimanale in catamarano alle Eolie

carta nautica eolie

L’arcipelago delle Isole Eolie chiamato anche le sette perle del mediterraneoprendono il loro nome da Eolo, Dio incontrastato dei venti, ed è formato da sette isole disseminate lungo la costa nord orientale della Sicilia. Distanze brevi separano le sette sorelle. Sono di natura aspra e selvaggia, come Alicudi e Filicudi, addomesticate dalla gente, come Lipari e Panarea, schive e solitarie, come Salina, o effervescenti, come Vulcano e Stromboli. E’ sicuramente un’esperienza spettacolare da non perdere navigare in questo angolo di paradiso, con paesaggi lavorati da millenni, fondali meravigliosi, grotte profonde, splendide spiagge, ampie baie e rupi selvagge.

in catamarano alle isole eolie
Il Catamarano Azul

FB_IMG_1440555347565[1]

INFORMAZIONI UTILI

Quota individuale  Estate  2016 :

€ 650 giugno 

€ 750 luglio

€  950 agosto

 € 750 settembre                                                                                                                                                                                                                                       Catamarano: Lagoon 410 – Azul – 12,40 mt

4 cabine matrimoniali con bagno privato

Imbarco: sabato – ore 18 – Lipari
Sbarco: sabato – ore 9 – Lipari

Incluso: Catamarano, Skipper, Tender 3 mt., Fuori Bordo 15 cv, Iva.
Escluso: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Lenzuola, Ormeggi, Carburante, Pulizie Finali, tutto quanto non indicato ne “incluso”

Extra obbigatori: € 100 a persona per (Lenzuola, Ormeggi notte imbarco e notte sbarco, Carburanti, Pulizie Finali)

Pagamento: Bonifico Bancario  Acconto: 50% alla prenotazione  Saldo: 50% entro 30 gg dalla partenza

 

IL COMANDANTE (LO SKIPPER)   ciccio

ciccio               16052007032

Marco Maggioni, chiamato da tutti “ciccio” nasce in provincia di Milano il 2 Novembre 1966 proviene dalla Marina Militare, è velista da sempre, ha navigato in tutto il Mediterraneo, i Caraibi e il nord America, ha più volte traversato l’Atlantico. Ora comanda Azul un catamarano di 13 metri.  È diplomato Capitano di Lungo Corso, Patente Vela e Motore oltre le 12 miglia, Iscritto nella Lista della Gente di Mare 1° cat, Titolo Professionale di ‘Conduttore per le imbarcazioni da diporto adibite al noleggio, Certificati IMO-STCW95: Antincendio Base e Avanzato, Sopravvivenza e Salvataggio, PSSR, Primo Soccorso, Inglese Tecnico Marittimo Istruttore Lega Navale Italiana, Brevetto PADI ‘advance’, Patentino RTF …e tanta passione per il mare!

 

IL CATAMARANO AZULAzul pianta

Il nostro catamarano è dotato di 4 comode cabine matrimoniali con 4 bagni privati un’ampia dinette con salottino, tavolo e cucina, , radio cd-mp3 con casse esterne, personal computer con collegamento internet, inverter 220v, ampio pozzetto con tavolo, doccia esterna. Ampia riserva d’acqua e grande autonomia di carburante. Enormi e confortevoli spazi interni e grande area esterna dove potersi rilassare e prendere il sole sulla comoda rete per un splendida vacanza. Grazie al doppio scafo, il catamarano offre una grande stabilità e permette navigazioni tranquille in qualsiasi condizioni meteo-marine.

 

PROGRAMMA EOLIE -crociera settimanale –

SABATO: Imbarco nel tardo pomeriggio a Lipari, brindisi di benvenuto e sistemazione nelle rispettive cabine, poi consigliati da marco, tutti insieme andrete a fare la cambusa. Alla sera, stanchi del viaggio e della lunga giornata, si sceglie di mangiare in un ristorante tipico.

DOMENICA: Partenza di buon mattino per raggiungere la pomice, famosa per le sue spiaggie e l’acqua caraibica. Pranzo a bordo e nel pomeriggio si naviga fino a Panarea dove passeremo la notte alla fonda nella splendida cala milazzese o cala zimmari. Chi lo desidera potrà scendere a terra per un aperitivo al raja o nei diversi locali alla moda che l’isola offre.

LUNEDI: Imbarazzo della scelta; lisca bianca, lisca nera, basiluzzo, spinazzola. Faremo il bagno nelle calde acque sulfuree. Pranzo a bordo e nel pomeriggio veleggiata fino a Stromboli dove prenderemo la boa per la notte. Aperitivo al tramonto nella piazzetta e se il vulcano sarà in eruzione navigazione notturna sotto la sciara del fuoco. Cena a bordo o in uno dei tanti ristoranti dell’isola. Chiuderemo la serata con quattro salti in discoteca.

MARTEDI: Giornata all’insegna della navigazione che ci porterà da Stromboli a Santa Marina di Salina con sosta per il bagno sul versante nord di Panarea.E’ l’occasione per comprare alcune specialità: malvasia, capperi, cucunci. La sera ci vedrà seduti ai tavoli del famoso Alfredo dove soddisferemo il bisogno di pane cunzato e di granita.

MERCOLEDI: Dopo un breve rifornimento di acqua a Rinella passeremo la giornata nella baia di Pollara set del film il postino con Massimo Troisi. Nel primo pomeriggio lunga veleggiata verso Filicudi dove passeremo la notte alla boa. Scenderemo a terra dove prenderemo l’aperitivo al baretto e gustaremo le specialità tipiche dell’isola. Se saremo bravi organizzeremo una grigliata di pesce sul grande pontile unendo tutti gli equipaggi della flottiglia. In alternativa l’isola offre locali tipici per cenare e fare mattina ballando allo Yachting Club.

GIOVEDI: Di buon mattino si parte e si prosegue verso il lato nord dell’isola con sosta per bagno alla canna e scogli di montenassari. Entreremo a nuoto o con il tender nella grotta del Bue. Nel pomeriggio veleggieremo verso Vulcano e al tramonto daremo fondo all’ancora nella Cala di Ponente, assisteremo al magnifico tramonto unito all’aperitivo ballando e cenando sulla spiaggia. Se il meteo non sarà benevolo passeremo la notte al pontile di Bartolo, che ci preparerà una ricca grigliata di pesce unito a musica sulla spiaggia.

VENERDI: Navigazione lungo la costa ovest di Vulcano con sosta alle piscine di venere, al faro di punta Gelso, bagno nelle acque calde di Cala di Levante, possibile l’escursione al grande cratere oppure di rito qualche ora alle terme di fango… Nel pomeriggio, dopo aver rifornito il carburante, si rientra alla base di Lipari. Cena in un ristorante locale. Serata notturna nella più grande delle isole in giro per i negozi e le pasticcerie, la rhummeria, d’obbligo le granite e i cannoli.

SABATO: Sveglia di buon mattino, colazione, preparazione bagagli e sbarco entro le 9.

NB: il programma è puramente indicativo e non vincolante e potrà essere cambiato ad insindacabile giudizio del comandante in base alle condizioni meteo marine o per motivi di forza maggiore se dovesse comportare mancanza di sicurezza per gli ospiti, l’equipaggio e per l’imbarcazione.

Alcune distanze

Lipari – Panarea             10  mgl      2   h
Panarea – Stromboli   12  mgl      2.5 h
Stromboli – Salina        22  mgl      4.5 h
Salina – Filicudi              12 mgl       2.5 h
Filicudi – Vulcano         22 mgl       4.5 h
Vulcano – Lipari                7 mgl       1.5 h

maggiori informazioni su

www.viaggiavela.it

oppure scrivendo

info@viaggiavela.it

telefona a Marco    335319862

 

  549443_10153883754421393_3747297062335472113_n

 

Pasqua crociera in catamarano alle Seychelles

Pasqua crociera in catamarano in flottiglia alle Seychelles

Pasqua crociera in catamarano

25 marzo – 4 aprile

Ci sono 115 modi per perdervi in questo sogno. Tanti sono, fra le isole e isolotti, i gioielli dell’arcipelago delle Seychelles. Noi vi invitiamo a farlo in crociera, a bordo di splendidi catamarani, con itinerari che toccano gli angoli più spettacolari di questo paradiso, alla scoperta delle tartarughe giganti, di fondali mozzafiato, di spiagge infinite bianchissime, costellate di conchiglie lucenti e sinuosi “coco de mer” e degli scogli rosa e levigati famosi in tutto il mondo.

piantina seychelles

La Repubblica delle Seychelles è situata nell’Oceano Indiano occidentale ed è composta da 115 isole di cui 44 sono raggruppate attorno all’isola principale di Mahe, che assieme alle isole di Praslin e La Digue, formano il gruppo di isole dette “vicine” e sono tra le mete più ambite delle Seychelles per trascorrere una vacanza in catamarano. Le altre 74 isole dell’arcipelago sono formate da atolli corallini e banchi di sabbia.

Le Seychelles sono isole considerate fra le più belle dell’Oceano Indiano e tra le più affascinanti del mondo. Corrispondono esattamente all’immagine che sognate quando pensate a un paradiso tropicale; l’unica differenza è che nella realtà sono ancora meglio.

Una spiaggia fine come talco lambita da acque turchesi e delimitata da colline verdeggianti e imponenti massi granitici. Non si tratta di una brochure. Sono le Seychelles. La cornice paradisiaca di queste isole ne fa la meta prediletta dagli amanti del mare. Il turismo ecosostenibile è molto sentito qui e vi sono parchi marini e riserve naturali ricche di specie endemiche facili da osservare.

Il noleggio di un catamarano con lo skipper, è fondamentale per ammirare quelle che vengono considerate le spiagge più belle del mondo, lontano dal turismo di massa. Durante la crociera in catamarano si possono praticare svariate attività acquatiche. Il clima temperato che oscilla da 25 a 32 gradi, fa delle Seychelles uno dei luoghi ideali per spezzare il freddo inverno mediterraneo. Mare, spiagge, sole, panorami mozzafiato, clima temperato, fanno in definitiva delle Seychelles il luogo ideale dove trascorrere una vacanza al caldo in totale relax

Il programma:

25 marzo: ore 21.15 partenza da Milano MXP

26 marzo: arrivo a Mahè e trasferimento in aliscafo o voletto privato a Praslin. Imbarco e presa in consegna della propria cabina. Cambusa e cena in paese.

Tartarughe gigante seychelles

27 marzo: visita di Curieuse, isola parte del Parco Nazionale Marino e dimora di più di un centinaio di tartarughe giganti. Dopo pranzo escursione a Saint Pierre, un isolotto roccioso circondato da meravigliose palme accarezzate dal vento: un superbo paesaggio tipico delle Seychelles. Gli appassionati di snorkeling ammireranno i magnifici fondali, circondati da tartarughe e pesci multicolori. Ancoraggio a Anse Volberto Anse Lazio(Praslin).

seychelles in biciletta
Un giro in bici per scoprire i segreti dell’isola La Digue

28 marzo: La Digue, noleggiate una bicicletta e scoprite l’isola più bella dell’arcipelago delle Seychelles: spiagge candide, enormi palmizi, le casette caratteristiche con i tetti ricoperti di foglie di palma. Pedalate fino a Anse d’Argent per un bagno indimenticabile seguito da un buffet di frutta sulla spiaggia. Non circolano auto a La Digue, solo biciclette o carri trainati da buoi. Possibilità di fare escursioni a cavallo. Ancoraggio per la notte davanti al porto di La Digue.

saychelles isola grand Soeur
http://www.viaggiavela.it/     saychelles isola grand Soeur

29 marzo: Grande Soeur – Curieuse
Visita a Grande Soeur, una delle più belle isole dell’arcipelago delle Seychelles. Relax e snorkeling con ormeggio notturno a Curieuse. Le isole Seychelles hanno la fortuna di avere un  clima tropicale ed è sempre un buon momento per il nuoto, lo snorkeling e le immersioni. La temperatura dell’acqua raggiunge spesso 27ºC e la visibilità è spesso 30 metri più. Navigazione verso Coco Island, famosa per le sue enormi rocce a strisce irregolari, scolpite dal mare. L’isola è altrettanto nota per l’armonia di forme e colori e per la fauna sottomarina variopinta. Ormeggio davanti al porto di La Digue per la notte.

seychelles Cousin Island
http://www.viaggiavela.it/   seychelles Cousin Island

30 marzo: Visita di Cousin Island, un piccolo angolo di paradiso e riserva naturale dal 1968. Da settembre a gennaio l’isola offre uno spettacolo naturalistico unico quale la deposizione delle uova da parte delle tartarughe di mare giganti.

31 marzo: La Digue. Giornata di snorkeling nelle bellissime baie di La Digue e Felicitè . Pernottamento alla fonda nel sud dell’isola di La Digue.

1 aprile: Praslin / Cousine / Mahè
Mattinata di relax nella bellissima isola di Praslin con possibili escursioni nella Vallé de Mai (riserva naturale). La navigazione verso la nostra meta serale, ci porterà a scoprire Cousine Island, una delle isole più incontaminata dell’arcipelago delle Seychelles, circondata dalla barriera corallina. Si proseguirà quindi per Anse du Riz e Anse Jasmin, situate nella parte nord ovest dell’isola di Mahè, è un luogo idilliaco e accessibile solo in barca o a piedi.

2 aprile: Baie Ternay – Beauvallon –Eden Island Marina. Un’intera mattinata da trascorrere tra le spiagge della punta nord ovest di Mahè, tra sabbia candida e natura rigogliosa. Relax totale, snorkeling, kayak e nuotate indimenticabili! Dopo pranzo navigazione di ritorno al marina di Eden Island (Mahè), raffinato yacht club con negozi eleganti, bar e ristoranti. Cena e serata a terra.

seychelles-shopping

3 aprile: Mahè. Sbarco in mattinata e giornata dedicata alla visita dell’isola ed allo shopping di fine crociera. Partenza volo in serata per rientro in Italia.

4 aprile: Arrivo in Italia nella primissima mattinata.

* Essendo l’arcipelago molto raccolto e le isole a poche miglia di distanza l’una dall’altra l’itinerario potrà subire variazioni nell’ordine di visita delle isole per cause logistiche e meteorologiche.

 

Quota di partecipazione: €. 2.090,00 / €. 2.290,00 (voli e tasse apt inclusi)

Dettagli operativo: Andata 25/03 da Milano su Mahè – Ritorno da Mahe 3/04 con arrivo in Italia il 4/04

La quota per persona include: Volo A/R intercontinetale da Milano o Roma comprese tasse aeroportuali, sistemazione in cabina doppia, assistenza skipper a bordo, biancheria (lenzuola e teli mare), attrezzatura snorkeling, carburanti, acqua.

La quota non include: trasferimenti aeroporto/base d’imbarco, tasse locali, doganali e di navigazione, eventuali escursioni a terra, tutto quanto non specificato ne ” la quota per persona include”.

Quota di iscrizione al viaggio: € 20,00 a persona (comprensiva di Polizza Sanitaria e perdita bagaglio “Navale Sos” – è una formula UnipolSai che utilizzando il circuito “IMA ITALIA ASSISTANCE Spa ” offre assistenza medica e legale, interprete, rientro del viaggiatore e dei familiari, copertura delle spese mediche, ecc. Garantisce inoltre la copertura furto/incendio del bagaglio fino a 750 Euro.
La polizza annullamento viaggio e garanzie accessorie (“SKIPPER & CHARTER”) è pari al 2.6% dell’importo del viaggio. Si tratta di una copertura, appositamente studiata per le vacanze in barca, che prevede le seguenti garanzie: annullamento individuale in forma estesa / indennità per eventuale ritardo nella consegna dell’imbarcazione in conseguenza di guasto o cattivo tempo / responsabilità civile del passeggero / rimborso della quota di viaggio non usufruita in caso di interruzione viaggio.

  • N.B. il programma è indicativo e potrà subire variazioni a insindacabile giudizio del comandante.

maggiori informazioni su www.viaggiavela.it         oppure scrivendo a  info@viaggiavela.it         Marco    335319862

 

 

 

 

 

 

Tutto sulle isole Eolie

ISOLE EOLIE  

barca a vela isole eolie

L’arcipelago delle Isole Eolie chiamato anche le “sette perle del mediterraneo” prendono il loro nome da Eolo, Dio incontrastato dei venti, ed è formato da sette isole disseminate lungo la costa nord orientale della Sicilia. Distanze brevi separano le sette sorelle a circa dodici miglia dalla costa nord-orientale della Sicilia. Sono di natura aspra e selvaggia, come Alicudi e Filicudi, addomesticate dalla gente, come Lipari e Panarea, schive e solitarie, come Salina, o effervescenti, come Vulcano e Stromboli. E’ sicuramente un’esperienza spettacolare da non perdere navigare in questo angolo di paradiso, con paesaggi lavorati da millenni, fondali meravigliosi, grotte profonde, splendide spiagge, ampie baie e rupi selvagge. La navigazione a vela tra le isole non presenta particolari difficoltà.

LIPARI
è l’isola maggiore dell’arcipelago ed anch’essa è di origine vulcanica. Sono ancora presenti innocue fumarole e benefiche sorgenti termali, nonché grandi quantità di pomice e ossidiana. È un’isola ricca di testimonianze storiche e nei suoi dintorni sono stati portati alla luce un gran numero di splendidi reperti archeologici.
L’una dopo l’altra si succedono profonde grotte, bellissime spiagge e ampie baie. Superando il promontorio del Monte Rosa si presenta la Spiaggia Bianca, una delle più belle di Lipari, chiamata così per il colore del fondale marino dato dai sedimenti di pomice depositatisi in mare nel corso degli anni. Uno dei luoghi più suggestivi dell’isola è Punta Castagna, un promontorio formato dall’ossidiana dove il blu intenso dell’acqua contrasta con il biancore della polvere vulcanica che ricopre ogni cosa.

VULCANOviaggiavela.itVulcano
è un’ isola formata da quattro vulcani: Lentia, Vulcano Piano, Fossa Vulcano e Vulcanello.  La parte settentrionale è dominata dal grande cratere, ma diverse piscine di fango e sorgenti minerali calde che sgorgano dal mare, contribuiscono al fascino dell’isola. Diverse sono le cale che si incontrano circumnavigando l’isola. Dalla Baia dei Porci alla Cala del Cavallo, da Cala di Maestro Minico alla Cala del Formaggio. La cala che si apre tra Capo Testa Grossa e lo scoglio del Quaglietto è una delle più belle dell’arcipelago: entrando nella cala ci si trova nel “bagno delle vergini” formato da bellissime piscine naturali dall’acqua trasparente e color smeraldo. Superando il canale che separa Lipari da Vulcano si arriva al Porto di Levante, caratteristico per le sue fumarole e per le sorgenti termali. La sosta consente di fare visita al paesino ricco di negozi, di fare i bagni di fango e i bagni nelle acque sulfuree, per gli amanti delle passeggiate è possibile fare un’escursione al cratere e tutto questo senza rinunciare alla vita notturna vulcanese.

SALINAcatamaranoazulSalina

facilmente riconoscibile per le cime dei suoi due vulcani ormai spenti da tempo: Fossa delle Felci e Monte dei Porri. Tuttavia nell’isola c’è una buona attività sotterranea: a Malfa esiste una sorgente di vapore e a Rinella sgorgano dalla superficie marina bolle di idrogeno solforato. Salina ha poche spiagge e tutte sassose ma alcune sono molto belle come quella di Pollara. Da vedere sempre in zona il faraglione di Pollara, ricco di grotte. La serata si può passare a Santa Marina, porto ubicato a circa metà della costa

PANAREA
è l’isola più piccola dell’arcipelago eoliano e poggia su di una piattaforma sommersa che si protende al largo in numerosi punti compresi gli isolotti di Panarella, Dattilo, Lisca Bianca, Lisca Nera, Basiluzzo e gli scogli delle Formiche. Secondo gli studiosi Panarea così come gli scogli e gli isolotti che la circondano sono i resti di un vulcano sottomarino sommerso in parte dalle acque nei periodi interglaciali.
Dalla sua origine vulcanica l’isola ha ereditato le sorgenti termali a ridosso della Punta di Peppe e Maria. Sul lato Ovest di punta Milazzese si trova l’esclusiva Baia di Cala Junco, estrema punta meridionale di Panarea.

STROMBOLI viaggiavelaStromboli
è la più orientale delle isole Eolie e fin dall’antichità è stata definita “il faro del Tirreno”. Costituita da un vulcano conico alto 920m., quasi sempre attivo, che sprigiona la propria pressione gradualmente tanto che a largo si possono vedere piccoli frammenti di pomice galleggiare e di notte scorgere bagliori intermittenti.
Le colate laviche si incanalano in una larga conca scoscesa verso il mare chiamata Sciara del Fuoco. Splendida la spiaggia nera di Fico grande.  Doppiata Punta La Bronzo, proseguendo verso la Sciara del Fuoco, si può assistere ad uno spettacolo tra i più suggestivi della natura con massi incandescenti che fuoriescono dal cratere e che in aria si aprono a ventaglio lasciando piovere una miriade di frammenti luminosi.
Sempre verso Sud si trova Ginostra, piccolo borgo che si estende su un vasto anfiteatro roccioso. Dopo Ginostra si susseguono costoni di roccia alternati da frane di massi e canaloni sabbiosi.

FILICUDIviaggiavela.itFilicudi
insieme ad Alicudi è geologicamente l’isola più antica delle Eolie. Vista dall’alto

ha una conformazione ellittica, si prolunga a sud-est nel promontorio di Capo Graziano ed il suo picco più alto è la Fossa delle Felci alta 775m. La contornano gruppi di scogli affioranti, di cui il più grande è La Canna, che fronteggia la costa Nord-Ovest elevandosi come un obelisco alto 85m.

ALICUDIeolie tramonto
anticamente chiamata Ericusa dalla presenza sull’isola dell’erica, pianta che ancora oggi abbonda sulle pendici del cono vulcanico oggi estinto (666m.) Per lungo tempo l’isola fu oggetto di frequenti incursioni da parte dei pirati, motivo per il quale le abitazioni vennero costruite sulle alture lontano dal mare. Alicudi è ricca di straordinarie bellezze naturali: alte e frastagliate balze che si alzano sul mare fino a 500m, archi di roccia chiamati “berciati”, scogliere scavate dagli elementi naturali.

Per assicurarti la tua vacanza in catamarano alle isole Eolie clicca su   www.viaggiavela.it
Per info e prenotazioni scrivi a abordo@viaggiavela.it
Per domande e curiosità chiama il capitano 335319862

Vacanza in catamarano in sicilia : Tanti Ponti nel 2016 da trascorrere in barca a vela

 

 

calendario 2016

 

 

Vacanza in catamarano  Tanti Ponti nel 2016 da trascorrere in barca a vela

Il 2016 è un anno davvero particolare. Innanzitutto è bisestile: 366 giorni e, una volta tanto, festeggeranno un compleanno «come si deve» i nati il 29 febbraio. e guardando il calendario la situazione è davvero interessante:  le festività del 2016 ci danno la possibilità di organizzare molti Lunghi weekend.  Con  soli 7 giorni di ferie si potrà stare a riposo per un mese intero

GENNAIO
Non vi sarà di certo sfuggito: 1° gennaio (venerdì) festivo, mentre l’Epifania cade mercoledì 6 gennaio: prendendo le ferie il 4, 5, 7 e 8 gennaio si potrà riposare per dieci giorni.

MARZO
Con le festività pasquali, come ogni anno, tre giorni di ferie senza particolari «sforzi» (li includiamo per completezza, anche se non ci sono «incastri» da sfruttare come negli altri casi citati nell’articolo): sabato 26, domenica 27 (Pasqua) e 28 marzo (lunedì dell’Angelo).

 

 APRILE
Occhio alla festa della Liberazione: il 25 aprile quest’anno cadrà di lunedì e permetterà 3 giorni di festa (sabato 23, domenica 24 e appunto lunedì 25).

GIUGNO
È il mese della festa della Repubblica, 2 giugno, che quest’anno è un giovedì. Si potrà quindi fare un «ponte» di 4 giorni consecutivi: giovedì 2, venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 giugno.

AGOSTO
Quest’anno Ferragosto cadrà di lunedì: se in quel periodo non sarete già in ferie, avrete tre giorni filati di riposo: sabato 13, domenica 14 e lunedì 15.

OTTOBRE-NOVEMBRE
La fine di ottobre e l’inizio di novembre offrono un’altra occasione d’oro per riposare qualche giorno in più del solito. Il 1° novembre è un martedì. Prendendo le ferie solo lunedì 31 ottobre, si avranno 4 giorni di vacanza: sabato 29, domenica 30, lunedì 31 e appunto martedì 1.

DICEMBRE
Il ponte dell’Immacolata: l’8 dicembre cade di giovedì, sarà quindi sufficiente chiedere venerdì 9 per avere un weekend di 4 giorni. Per Natale, invece, meno incroci favorevoli: il 25 cadrà di domenica, mentre San Silvestro cadrà di sabato

Tutti pronti si salpa

il nostro sito internet www.viaggiavela.it

la nostra e-mail abordo@viaggiavela.it

contatto telefonico 335319862

 

 

 

Capodanno alle Eolie in barca a vela Dal 28 dicembre 2015 alle 18:00 al 4 gennaio 2016

Capodanno alle Eolie in barca a vela

barca a vela isole eolie

Capodanno alle Eolie in barca a vela  2015 Dal 28 dicembre alle 18:00 al 4 gennaio 2016

 

Novità di quest’anno è la crociera di Capodanno alle isole Eolie. Imbarcheremo direttamente sulla costa siciliana, precisamente a Portorosa vicino Milazzo e raggiungeremo le isole Eolie con le nostre barche a vela allestite con 4 cabine.
Il meteo permetterà divertenti ed appassionanti veleggiate ma avremo anche il tempo di visitare le isole. Saluteremo l’anno vecchio e daremo il benvenuto a quello nuovo tra i profumi ed i colori che solo le isole Eolie possono offrire.

Imbarco: 28 dicembre 2015 – ore 18 – Portorosa
Sbarco: 4 gennaio 2016 – ore 10 – Portorosa
Quota individuale: € 450
Prenotazioni entro il 30 novembre 2015

Contattateci per maggiori informazioni:
dario 338 3982155 dariosail@libero.it
marco 335 319862 info@viaggiavela.it

Per organizzazione vacanze alle eolie www.viaggiavela.it

Viaggia a vela : Prenota la tua vacanza in Catamarano alle Eolie

viaggi a vela

 

viaggi a vela vacanze in catamarano
Viaggi a vela

Stagione estiva 2015 “game over”. Un pensiero particolare ad Azul che anche quest’anno mi ha fatto incontrare persone bellissime. Gruppi di matti e Famiglie numerose, Coppie innamorate e Singoli sereni, vecchi Amici e nuove Conoscenze….
Un abbraccio ai colleghi, prima di tutto amici, che ci sono stati quando era necessario esserci. Ai non naviganti ma ugualmente importanti per tutti i servizi che mi hanno offerto durante la stagione.
Un grazie a tutti, senza di voi non mi sarebbe possibile fare quello che amo fare…

marco & azul

Marco Maggioni e catamarano azul

prenotati per la prossima stagione scrivi a abordo@viaggiavela.it

oppure manda un sms al Capitano 335319862

o visita il sito www.viaggiavela.it

 

Stromboli

STROMBOLI.jpg

Stromboli o la Strongyle (la rotonda). Essa è nota fin dall’antichità per il suovulcano in attività continua, qui secondo la leggenda sorgeva la reggia di Eolo (la bronzea sulle alte colonne) ed il colore di alcune zone dell’isola conferma l’esatta immagine poetica di Omero. Di certo le esplosioni del cratere sono state uno dei fari più conosciuti nell’antichita per chiunque navigasse nel Tirreno. Intorno al XVI secolo A.C. si è costituito un primo insediamento umano in contrada San Vincienzo, dietro la chiesa, e lo sviluppo dell’isola è storicamente legato al mare e alla tradizione marina, tanto più che Stromboli era tappa obbligata per coloro che attraversavano il Tirreno. Nel 36 a.C, nel corso della guerra civile tra Ottaviano e Sesto Pompeo che era padrone della Sicilia e che comandava la flotta di Ottaviano, muovendo contro la Sicilia occupò Stromboli e ne fece capo base per lanciarsi all’attacco verso il nemico.

Visita l’isola di Stromboli e le Eolie  su un comodo catamarano trovi le proposte su www.viaggiavela.it oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it  contatto telefonico 335319862

Salina un’isola uno spettacolo…

azul-11.jpg

Salina è un’isola delle Isole Eolie in provincia di Messina. Misura 26,8 km² ed è la seconda per estensione e per popolazione dopo Lipari. È divisa in tre comuni: Santa Marina, Malfa e Leni e conta complessivamente circa 2.300 abitanti. Formata da sei antichi vulcani, possiede in ordine il 1° e 3° rilievo più alto dell’arcipelago: il monte “Fossa delle Felci”, 961 m e il “Monte dei Porri”, 860 m che conservano la tipica forma conica. Da questi due vulcani spenti deriva il suo antico nome greco antico Διδύμη Didyme visibile da Nord Est , (da δίδυμος, “gemello”). L’attuale nome deriva invece da un laghetto presente nella frazione di Lingua del Comune di S. Marina di Salina, dal quale si estraeva il sale.

Dagli scavi sono emersi di insediamenti risalenti all’età del bronzo e alternanza di periodi di completo abbandono e altri di forte sviluppo. Ritrovamenti presso Santa Marina mostrano un notevole insediamento attorno al IV secolo a.C.. Attorno al VII secolo d.C., Salina fu una delle Eolie più popolate perché i vulcani di Lipari erano in attività. Le invasioni arabe la resero deserta finché, attorno al XVII secolo tornò a popolarsi. Salina è l’isola più fertile delle Eolie e ricca d’acqua; si coltivano uve pregiate da cui si ricava la “Malvasia delle Lipari”, un vino di sapore dolce e capperi, esportati in tutto il mondo.

Nel 1980 è stato istituito il parco regionale di Salina e nel 1981 la riserva naturale dei due monti.

 

Visita l’isola di Salina su un comodo catamarano trovi le proposte su www.viaggiavela.it oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it  contatto telefonico 335319862

 

Isola d’Elba, non solo Splendido Mare.. vi stupirà l’orto botanico dell’eremo di Santa Caterina a Rio Nell’Elba

Isola d’Elba   L’orto incantato di Rio

Il giardino incantato. Nella parte orientale dell’isola d’Elba, a pochi chilometri dal piccolo paesino di Rio nell’Elba, in un frammento di terra racchiuso tra la montagna e il mare, è situato l’antico eremo di Santa Caterina. Là dove un tempo si trovava l’hortus conclusus conventuale sorge oggi il caratteristico “Orto dei Semplici Elbano”, un ettaro di terra nel quale la biodiversità botanica tipica dell’Arcipelago toscano trionfa in tutta la sua semplice bellezza.

Era il 1977 quando il fotografo e scrittore Hans Georg Berger decise di recuperare ciò che rimaneva del piccolo eremo dedicato a Santa Caterina, abbandonato da tempo ai rovi e alle macerie. Un progetto, quello dell’artista tedesco, che stava a metà tra una sorta di sentimento empatico verso la natura e la spiritualità del luogo e un senso di responsabilità verso una realtà artistico-religiosa lasciata ormai da troppi anni nell’oblio del tempo che passa. L’Orto dei Semplici Elbano, nato solo successivamente, rappresenta il completamento di tale progetto, portato avanti, ormai da più di trent’anni, da artisti e pensatori di tutto il mondo, con l’aiuto di alcuni studiosi dell’Università di Pisa.

Sorto nel 1997 come luogo di meditazione e ispirazione artistica, l’orto è oggi meta di particolare interesse, grazie anche alle cure di Dario Franzin, colui che da qualche anno si occupa personalmente della salvaguardia di un così raro e prezioso tesoro. Nei quattordici settori in cui il giardino è suddiviso, si possono infatti trovare piante di ogni genere, dalla camomilla marina alla linaria capraria , non dimenticando le particolari viti da cui si ricava l’aleatico, tipico vino dell’isola d’Elba. Chiunque voglia visitare questo gioiello di natura mediterranea può consultare il sito internet www.ortoelbano.it .

Il paese. Rio nell’Elba è un piccolo comune situato nella parte orientale dell’isola d’Elba, perla dell’Arcipelago Toscano. Il paese, abitato da poco meno di duemila anime, spicca per la sua posizione, quasi come fosse aggrappato alle pendici del monte, in una sorta di equilibrio naturale. La simbiosi tra natura circostante e costruzioni umane lascia, infatti, nel visitatore attento una sensazione di bucolica e meditativa solitudine difficile da percepire altrove.

Le piccole ma particolari spiagge di Nisporto e Nisportino garantiscono, inoltre, per tutti coloro i quali non vogliono farsi mancare il sole e il mare, sabbia e splendidi fondali marini in cui fare immersioni fino al tramonto.
Dal punto di vista artistico, oltre al già menzionato eremo di Santa Caterina, vanno ricordate la chiesa del Padreterno e della Santissima Trinità, di fondazione quattrocentesca, e la chiesa di San Giacomo Apostolo, eretta durante il dominio pisano dell’isola.

Come Arrivare. Il piccolo comune di Rio nell’Elba è raggiungibile per mezzo dei bus locali con partenze regolari da Portoferraio, città principale dell’isola. In auto, partendo da Portoferraio si deve prendere la via del Volterraio, in direzione del castello e proseguire per la Strada Provinciale 33.

www.viaggiavela.it oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it  contatto telefonico 335319862

Capodanno 2011 ai caraibi in catamarano con Viaggi a vela.. destinazione Granadines

barca a vela, catamarano, caraibi, capodanno, capodanno caraibi, idee viaggi, granadine

Ciao ragazzi, come ogni anno Viaggi a Vela in collaborazione con Charter Toscana, Vaivela.it e Megaridecharter organizza la crociera di capodanno in catamarano ai Caraibi e precisamente alle isole Grenadines

Saremo una flottiglia di 4 catamarani molto grandi e spaziosi, con 4 cabine matrimoniali e altre 2 cuccette singole più due posti equipaggio.
A bordo di ognuno ci sarà uno skipper professionista e un aiuto skipper….


L’itinerario prevede 12 giorni di viaggio con l’imbarco il 26 pomeriggio a le Marin, Martinica. Il giorno seguente all’arrivo, dopo aver terminato tutte le pratiche burocratiche si salperà per St Lucia, arrivando a Marigot bay nel pomeriggio, per poi partire il giorno seguente alla volta di St.Vincent. Il 29 saremo a Bequia e il capodanno lo passeremo in rada nella divertente ed elegante Moustique.
A Seguire si andrà a Mayereou, poi Tobago Cays, Petit St Vincent, Union Island, Palm Island…dopodiché si inizierà la risalita per essere l’7 mattina a Martinica pronti allo sbarco.

La partenza dall’Italia è prevista per il giorno 26 Dicembre da Milano, Roma e Bologna con unico scalo a Parigi con arrivo a Fort de France (Martinica) .
Si riparte poi il giorno 7 gennaio, con lo stesso percorso e arrivo in Italia domenica 8.

Il costo del viaggio è di € 1450 a persona per la sistemazione in cabina doppia, più il volo.
La quota prevede sistemazione in cabina doppia o cuccetta, skipper, assicurazione casco, pulizia finale, lenzuola.
Non è incluso il carburante e la cambusa le spese di trasferimento da/per aeroporto.

i voli potranno essere acquistati online o presso nostra biglietteria di fiducia
volo Easyjet su Parigi Orly e volo Air Caraibes Parigi Orly – Fort de France (Martinica)
oppure volo AirFrance dall’Italia.

per informazioni:

www.viaggiavela.it oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it  contatto telefonico 335319862
+39 339 1111676

Vi aspettiamo

Buon vento a tutti

marco

CROCIERA DI PRIMAVERA AI CARAIBI

CROCIERA di PRIMAVERA AI CARAIBI
11 giorni
8 -19 marzo 2011
St. Vincent & Grenadine
(caraibi)
catamarano ai caraibi
sospesi con un catamarano sull’acqua cristallina dei Caraibi
Catamarani Lagoon 
4 cabine matrimoniali con bagno privato
Imbarco: 8 marzo – Le Marin (martinica)
Sbarco: 19 marzo – Le Marin (martinica)
Prezzo: € 2.190 a persona
                
Incluso:   Alloggiamento in cabina doppia con bagno privato
Voli di linea A/R  con Air France
Tasse aereoportuali e di ingresso parchi
Skipper e Cambusa
Tender e Fuoribordo
                  Biancheria per il letto e Asciugamani
Pulizia finale 
Escluso:  Trasferimenti da/per aeroporti 
 crociera di primavera ai caraibi
www.viaggiavela.it oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it  contatto telefonico 335319862

Natale e capodanno ai caraibi in catamarano

Natale e capodanno ai caraibi in catamarano

 

Image-51.JPG

:: GRENADINE (13 giorni)

    Imbarcazione: Catamarano Lagoon o Fountaine & Pajot

    Imbarco: 26 Dicembre  Martinica

    Sbarco :    7 Gennaio   Martinica

    Quota Individuale: € 2.590 con skipper

 :: GRENADINE flottiglia (11 giorni)

    Imbarcazione: Catamarano Lagoon 440

    Imbarco: 28 Dicembre  Union Island

    Sbarco :    8 Gennaio   Union Island

    Quota Individuale: € 3.190 con solo skipper  –  € 3.290 con skipper ed hostess

 :: GRENADINE flottiglia (11 giorni)

    Imbarcazione: Catamarano Lagoon 420

    Imbarco: 28 Dicembre  Martinica

    Sbarco :    8 Gennaio   St. Vincent

    Quota Individuale: € 2.940 con solo skipper  –  € 3.040 con skipper ed hostess

Image-30.JPG

 :: ANTIGUA flottiglia (7 giorni)

    Imbarcazione: Catamarano Belize 43

    Imbarco: 26 Dicembre  Antigua

    Sbarco :    2 Gennaio   Antigua

    Quota Individuale: € 2.280 con skipper

 :: ANTIGUA flottiglia (7 giorni)

    Imbarcazione: Catamarano Belize 43

    Imbarco: 2 Gennaio  Antigua

    Sbarco :  9 Gennaio   Antigua

    Quota Individuale: € 2.080 con skipper

VIAGGI A VELA di Marco Maggioni

www.viaggiavela.it
info@viaggiavela.it


Natale e capodanno ai caraibi in catamarano
 per saperne di più http://www.viaggiavela.it/dest_Caraibi.htm

i voli aerei http://www.viaggiavela.it/link.htm

ALL’ISOLA D’ELBA SI FESTEGGIA… il polipo più famoso del Mondo

polpo-paul.jpg

Polpo Paul, tanti auguri!  il polipo più famoso del mondo ha compiuto 6 mesi di vita. Per chi abbia perso per un attimo la lucidità, rinfreschiamo la memoria: Paul è il polpo degli ultimi Mondiali di Calcio 2010, colui che è stato capace di predire i risultati di 8 match su 8. E all’Isola d’Elba c’è chi ha pensato ad organizzargli una grandiosa festa per celebrare i suoi primi (e gloriosi) sei mesi! I “conterranei” dell’Elba nella località di Marina di Campo, daranno il 21 settembre una festa in suo onore.

La serata verrà condotta dal giornalista Paolo Minerva e parteciperanno il giornalista Gianpaolo Ormezzano, il direttore dell’acquario dell’Elba Yuri Tiberto, il sindaco di Marina di Campo Vanno Segnini e l’assessore al turismo del Comune Lorenzo Baldetti. Special guest (oltre al polpo, naturalmente): Verena Bartsch, tedesca di 22 anni, che testimonierà l’effettiva cittadinanza italiana di Paul.

 

INFORMAZIONE OFFERTA DA

www.viaggiavela.it

 

week end 24 – 26 settembre in Barca o meglio in Catamarano a vela all’Isola di Ponza

101-0149_IMG.JPG

WEEK END

24-26  Settembre

ISOLA di PONZA

€ 250 a persona

PONZA
L’isola di Ponza, la maggiore dell’arcipelago, è caratterizzata, come le altre, da rive molto frastagliate, costituite da alti banchi di roccia vulcanica dai bellissimi colori, ovunque grotte, piccole cale e pittoresche spiaggette. I suoi scorci migliori si vedono certamente dal mare.
Già l’arrivo affascina: il delicato semicerchio di case rosate e bianche che circonda il porto, il piccolo cimitero e il profilo dell’isola offrono visioni di commovente bellezza che rende il suo approdo tra i più belli del Mediterraneo.
I fondali sono di una varietà e di una bellezza mai visti: pareti in ombra coperte di gorgonie ed alghe rosse, praterie di posidonie che ondeggiano alle correnti, massi e macigni tappezzati di pavoie ed acetabularie delicate.

VENTOTENE
Ventotene attira non solo per la bellezza e non solo perchè da luogo di pena è diventato luogo di vacanza; ma forse anche perchè la “Roma marina”, altrove solo un rudere, qui è viva.
Infatti è ancora operante il suo porto, di grande suggestione per chiunque capisca cosa significhi gettar l’ancora in uno spazio marino davvero antico: il molo di questo porto e le sue bitte, i suoi magazzini tutti scavati  nella tenera roccia vulcanica locale, sono gli stessi di un tempo, sono gli stessi di 2000 anni fa.

PALMAROLA
Forse sono pochi coloro che apprezzano questa sua condizione di solitudine, di silenzio, di vuoto, di meraviglia.
Palmarola, sola con le sue rocce vulcaniche multicolori e le acque trasparenti e profonde è miraggio di fondali da esplorare e scoprire.
Palmarola, stupefacente nel suo sonno protetto, cullato da un mare trasparente, sussurrante, rassicurante.
Oggi è riserva naturale protetta; ma l’isola, per la saggezza tradizionale dei ponzesi, da sempre è stata protetta. Per questo la sua bellezza è intatta.

ZANNONE
Zannone è parte viva del Parco nazionale del Circeo; è sorvegliata da guardie forestali. Nella  casa del faro, la casa del custode  sono visibili i resti di un convento mediovale.
A Zannone il mondo sottomarino riflette la realtà dell’isola in superficie: coperta dal manto di fitto bosco verde, fuori, un altro bosco copre molte pareti dei suoi fondali: selve di gorgonie fitte e fluttuanti, e quando i sub accendono le loro lampade, il cupo viola delle loro chiome diventa rosso fuoco.

info e prenotazioni  abordo@viaggiavela.it

www.viaggiavela.it

Marco:    +39 339 1111676

A SETTEMBRE AZUL E’ TORNATO A VELEGGIARE NELL’ARCIPELAGO TOSCANO

Immagine 075.jpg
ISOLA DEL GIGLIO
Seconda isola per grandezza dell’arcipelago situata di fronte alle coste dell’Argentario ha 3 centri abitati: Giglio Porto, Giglio Campese e Giglio castello. Il parco nazionale dell’arcipelago toscano si sviluppa per circa il 40% della sua superficie, e non vi sono aree marine protette. La costa meridionale dell’isola si presenta come un’oasi, selvaggia e immune da ogni contaminazione. Quella settentrionale offre invece alla vista stabilimenti balneari e spiagge affollate. Si può ormeggiare nella cala antistante il porto oppure a Cala delle Cannelle. Sovrasta l’isola il borgo medievale del Castello, da dove è possibile osservare uno splendido panorama. Al giglio uno degli sport più praticati è il diving. I fondali qui custodiscono meraviglie: patelle, denti di cane, pomodori di mare, granchi corridori, saraghi, donzelle pavonie, posidonie,cavallucci marini, stelle di mare, aragoste e murene.

WEEK END

17-19 Settembre

ISOLA del GIGLIO

€ 250 a persona

info e prenotazioni  abordo@viaggiavela.it

www.viaggiavela.it

Marco:    +39 339 1111676

Alicudi in Catamarano con il catamarano Azul

Alicudi in Catamarano

EOLIE FOTO 2.jpg

ALICUDI

L’isola di Alicudi è la più occidentale dell’arcipelago eoliano ed è situata a circa 34 miglia marine (circa 63 km) a ovest di Lipari. È dominata dal monte Filo dell’Arpa, un vulcano spento, quasi perfettamente circolare, di 5 km², con coste scoscese e ripide che costituisce la parte emersa, dai 1.500 m di profondità del fondo del mare, fino ai 675 mt s.l.m del punto culminante dell’isola. È abitata solo sul versante orientale, quello digradante in modo meno aspro verso il mare. L’unico centro abitato dell’isola è chiamato anch’esso Alicudi e si divide in cinque piccole frazioni:

  • Alicudi porto, che si trova sul livello del mare e si caratterizza per la presenza del molo sul quale attraccano traghetti ed aliscafi, due negozi di alimentari (gli unici due presenti sull’isola) e l’ufficio postale (ad Alicudi non ci sono né banche né bancomat).
  • Contrada Tonna, che costituisce la frazione più ad ovest dell’isola.
  • San Bartolo, che si trova salendo dal porto ad una altezza di circa 330 metri ed è caratterizzata dalla presenza della chiesa dedicata a San Bartolo, patrono delle isole Eolie.
  • Contrada Pianicello, che si trova alla stessa altezza di S. Bartolo, ma più ad ovest ed è abitata da una popolazione di madrelingua tedesca originaria della Svizzera. Questa piccola frazione utilizza l’energia elettrica fornita dagli impianti fotovoltaici e l’acqua piovana raccolta sfruttando gli antichi serbatoi delle case. La gran parte degli abitanti ha inoltre ripreso a coltivare alcune colture tradizionali come la vite e l’olivo.
  • Contrada Sgurbio, che si trova alla stessa altezza di S. Bartolo, ma sul lato Est dell’isola. Questa piccolissima frazione è composta da cinque case, ognuna delle quali ha il nome di uno dei sensi.

PER UNA VACANZA INDIMENTICABILE ALLE ISOLE EOLIE

www.viaggiavela.it

info e preventivi abordo@viaggiavela.it

azul viaggi a vela 2.jpg

la navigazione a vela con la comodità dei grandi spazi di un catamarano

scopri i grandi spazi del catamarano Azul clikka su:

http://www.viaggiavela.it/ilCatamarano.htm

Salina Festival dal 20 al 29 luglio 2010

salifest.jpg

Ascoltare il mare, ripercorrere con Pier Paolo Pasolini l’Italia di cinquanta anni fa, scoprire le Eolie in video: è sempre più ricco il programma di Salina Festival, la manifestazione ideata da Massimo Cavallaro e giunta alla quarta edizione

In scena, dal 20 al 29 luglio a Salina, la prima produzione del Festival, uno spettacolo di teatro-musica, e poi concerti, proieizioni, mostre, installazioni e le attività del progetto denominato Parco Acustico del Mediterraneo.

Il clou della manifestazione è “La lunga strada di sabbia” di Pier Paolo Pasolini prodotto e allestito dal Festival, teatro-musica, con Fausto Russo Alesi e la Piccola Orchestra dei Mari, regia di Giampiero Solari.
Questo progetto di teatro-musica, ideato da Massimo Cavallaro, nasce dalle suggestioni di un viaggio che Pier Paolo Pasolini compie nel 1959 partendo da Ventimiglia, attraversando la Toscana, Capri e la Sicilia e risalendo dalla Puglia per le Marche sino a Trieste.
La voce del poeta ci restituisce in tutta la sua vivacità uno spaccato dell’Italia alla fine degli anni ‘50.

Altro appuntamento da non perdere è il concerto Italian Accordion Orchestra, un’orchestra di 14 elementi diretti dal maestro Roberto Fuccelli, progetto nato all’interno del Circuito del Mito promosso dall’Assessorato al Turismo della Regione Sicilia, che arriva anche a Salina.

Lo sguardo del Salina Festival, come sempre, si estende anche alle arti visive e propone due interessanti appuntamenti:

Il Centro Culturale del Comune di Santa Marina Salina ospita la mostra d’arte contemporanea Rigenerazione, opere su legno di Paola Fonticoli. Un omaggio all’anima della materia, dei materiali, dei manufatti per scoprirne la vita segreta.

Direttamente da Un Mare di Cinema 2010, festival cinematografico promosso e organizzato dal Centro Studi e Ricerche di Storia e Problemi Eoliani di Lipari, saranno proiettati i vincitori del concorso Eolie in video.

L’ambiente, così prezioso per Salina, le Eolie e gli esseri umani, è il punto di partenza del Salina Festival che all’ascolto dell’ambiente dedica tante iniziative.
Una di queste è Il Parco Acustico del Mediterraneo, originale applicazione di ecologia acustica, disciplina che studia la relazione tra uomo e ambiente e i suoni prodotti dalla natura stessa.
Il progetto già inaugurato nell’edizione del Salina Festival 2007, a sua volta nato dal progetto dei Paesaggi Sonori del 2006, è realizzato con la collaborazione scientifica dell’Università Milano-Bicocca, dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano, con il CNR-ITAE di Messina, e il FKL – Forum per il paesaggio sonoro, associazione senza scopo di lucro, riunisce persone che, pur provenendo da discipline diverse, sono interessate all’ascolto e alla gestione responsabile dell’ambiente acustico.

Quest’anno, il Parco Acustico si mette all’ascolto del mare, con due nuovissime installazioni e un interessante incontro sul tema dello sviluppo sostenibile:

Ascoltare il mare: su una barca verrà allestito un sistema che, attraverso gli idrofoni, particolari microfoni immersi a una profondità fino a 15 metri circa, permette di ascoltare i suoni del mare. Grazie all’organizzazione di una serie di uscite in barca sarà possibile ascoltare ciò che avviene sotto la superficie del mare. In collaborazione con il Delphis Center di Salina.
La stanza del mare è un’installazione sonora per suoni ambientali e musica elettronica. I suoni ambientali sono stati registrati nel corso di precedenti uscite in barca dedicate all’ascolto dei suoni sottomarini. Questo consentirà di realizzare un oggetto sonoro ambientale con la collaborazione dell’Accademia Teatro alla Scala e del Delphis Center di Salina.
L’Eolico a Salina? : dopo il mare, il vento, grande risorsa per tutto il Mediterraneo. Al vento è dedicato l’incontro con il pubblico a cura del CNR di Messina per parlare di sviluppo sostenibile, del ruolo delle energie rinnovabili, e delle sottovalutate e sottoutilizzate peculiarità di Salina.

Un’altra interessante iniziativa di SalinaFestival 2010, in linea con il tema dello sviluppo sostenibile su cui la manifestazione vuole sensibilizzare il pubblico, è stata la scelta di certificare l’evento con 100% energia pulita Multiutility, energia generata esclusivamente da fonti rinnovabili quali acqua, sole e vento tracciata e garantita dall’origine.

 

per una vacanza alle eolie  www.viaggiavela.it

info e preventivi abordo@viaggiavela.it

contatto telefonico 335319862