Ponte del 2 giugno a Ponza in Catamarano

Il ponte del 2 giugno è la crociera classica di inizio estate: ci sono ancora alcuni posti disponibili… prenota subito la tua cabina su Azul

ponte del 2 giugno
ponza by night

Ponte del 2 giugno , prima possibilità di vacanza lontano dallo stress e smog cittadino, cinque giorni nelle cristalline acque di Ponza, girovagando di baia in baia alla scoperta di fondali mozzafiato, esplorando le centinaia di grotte romane come giovani esploratori, mangiando pesce e bevendo dell’ottimo vino.

ponte del 2 giugno
Palmarola

Palmarola, definita da Jacques Cousteau l’isola più bella del mediterraneo.  Ventotene e Zannone perle che completano l’arcipelago delle isole Pontine.

 

 

IL PROGRAMMA  “ponte del 2 giugno”

Quota a persona: € 450

Extra:  € 50 a persona (carburante, lenzuola, pulizie finali)

Catamarano: Lagoon 410 – Azul – 12,40 mt

4 cabine matrimoniali con bagno privato

catamarano Azul pianta

Imbarco: mercoledì 1 giugno  –  ore 18 – Ponza
Sbarco: domenica 5 giugno  – ore 18 – Ponza

Mercoledì: imbarco direttamente sull’isola di Ponza entro le ore 18 poi a terra per la cambusa. Cena a bordo oppure in uno dei famosi ristoranti dell’isola per i meravigliosi piatti a base di pesce locale. In serata il comandante ci farà conoscere la barca e l’itinerario.

catamarano a vela azul alla banchina

Giovedì: ci abbandoniamo al lento peregrinare per baie più o meno note, come Cala dell’acqua e Cala di Feola dove ci concediamo un bagno nelle vasche scavate nel tufo, per poi assaporare il più buon pesce dell’ isola da Mangiafuoco (ristorante La Marina). Se siamo fortunati possiamo passare la notte in rada a presso i faraglioni di Lucia Rosa, una delle più belle e selvagge di tutto il Mediterraneo dove, alla luce delle stelle,  anche i vricci (sassi in ponzese) hanno leggende da raccontare.

isole pontine navigazione a vela
Venerdì : su le vele e bolina fino all’isola di Palmarola, disabitata e forse la più bella delle isole Pontine grazie ai suoi fondali e alle rocce multicolore che il tempo ha reso uniche ed indimenticabili. C’è tutto il tempo per concedersi un po’ di relax, raggiungere le grotte o fare snorkeling. Pernottamento a Cala Brigantina a sud dell’isola o Cala del Porto a seconda del meteo, lasciandoci cullare del mare e della tranquillità assoluta dei luoghi.

le scogliere di ponza

Sabato: navigazione fino a raggiungere Cala Cuore per un bagno ed il pranzo. Nel pomeriggio gettiamo l’ancora presso la spiaggia di Giankos, a poca distanza dall’antico borgo marinaro dell’isola dove possiamo approfittare di una delle tipiche taverne. Alla sera daremo ancora al Frontone. Aperitivo e cena a bordo oppure in un locale tipico che l’isola offre.

chiaia di luna
chiaia di luna

Domenica: si naviga di nuovo alla volta della smeraldina rada di Chiaia di Luna circondata sui 3 lati da strapiombi di tufo chiaro di oltre 60 metri a picco sul mare, Chiaia di Luna si caratterizza per il contrasto tra il bianco della scogliera ed il fondo azzurro.per una gara di tuffi, visitare le grotte e preparare qualche piatto marinaro. Ultimo bagno, preparazione bagagli e sbarco verso le 18.

Extra notte:  Per chi volesse c’è la possibilità di sbarcare il Lunedì mattina senza extra costo.

Per prenotare il “Tuo ponte del 2 giugno” scrivi a abordo@viaggiavela.it

oppure telefona a 335319862 risponde direttamente il Capitano di Azul

www.viaggiavela.it

 

Cosa mettere in valigia per la vacanza in barca a vela

La valigia in barca

borse per barca a vela

“la sacca” fa il bravo marinaio /a

Il galateo marinaresco e il buon senso impongono di limitare il bagaglio per la vacanza in barca a una sacca o a una borsa morbida. Gli spazi in barca a vela, anche se nel nostro caso si tratta di un comodo e più spazioso catamarano, sono limitati, quindi meglio una sacca morbida, meglio se impermeabile e dotabile di tracolla che si possa riporre nei gavoni facilmente, da evitare valigie rigide.

In generale il vestiario che vi è contenuto difficilmente arriverà perfettamente stirato, ma in compenso una volta svuotata la sacca potrà essere ripiegata e sparire sotto il letto. In più se la sacca rientra nelle misure imposte dalle compagnie aeree, potrà essere portata come bagaglio a mano con l’innegabile vantaggio di evitare le lunghe attese della riconsegna una volta arrivati.

 

E il contenuto della sacca ?   quanto di più leggero e di meno ingombrante possibile, lasciando serenamente a casa giacca e cravatta, nessuno si aspetta che un velista in crociera si presenti come ad un ricevimento di gala.

cosa mettere in valigia per barca

A bordo trovate un set di lenzuola e una coperta per ogni cabina, quindi non è necessario portarle da casa. Dovete, però, portare un accappatoio e un telo mare; quelli in microfibra o tessuti tecnici sono ideali. Leggeri e poco ingombranti hanno la caratteristica che si asciugano velocemente al sole. se viaggiate in aereo shampoo, bagnoschiuma e creme solari è meglio acquistarle in loco così da non dover appesantire il bagaglio e rischiare di doverli lasciare al ceck-in

cosa non mettere in valigia

Questo, però, non significa portarsi in vacanza solo lo stretto indispensabile e rinunciare a un tocco di eleganza. Nel preparare il bagaglio, basta tenere sempre presente che, in barca, il massimo dello chic è la sobrietà. Ecco allora che cosa portare.

abbigliamento donna Per Lei  In generale, sono perfetti i capi in fibra sintetica wash & wear: non si stropicciano e occupano poco spazio. Per il giorno, sono sufficienti delle T-shirt o canotte in numero adeguato ai giorni, pantaloncini da barca e pareo visto che si passa molto tempo in costume.. Indispensabili un paio di costumi da bagno, per avere un ricambio quando uno non è asciutto. Un cappello o una bandana.  Per la sera, un paio di abitini e un jeans, se si cena a terra, più una tuta o i leggings se si resta in barca.  felpa e giacca antivento in mare non devono mancare mai. In genere, questi capi bastano per una settimana; ma un tubino nero e un tacco 12 non possono mai mancare nella sacca di una donna per le serate da Vip a terra.

abbigliamento uomoPer lui: 1 paio di pantaloni lunghi da usare nel viaggio o a terra in qualche serata più fresca, un paio di bermuda, e un paio di camicie, da riservare al viaggio e in occasone di cene a terra. Qualche T-shirts e un paio di magliette tipo polo sono gli indumenti ognitempo, buoni per stare a bordo come per scendere a terra. Si possono usare in navigazione, se c’è troppo sole o troppo vento ma anche come pigiama, se la notte è fresca. Indispensabili un paio di costumi da bagno, per avere un ricambio quando uno non è asciutto. 1 cappellino, biancheria intima  sufficiente, 1 pullover (o un pile) per le serate più umide e fredde, 1 giacca a vento leggera tipo K-Way. 

 

infraditoLe scarpe:A bordo si sta scalzi, quindi le scarpe si tolgono prima di imbarcarsi, o con le scarpe da vela che hanno la suola in gomma bianca, che non lascia segni. Per le serate a terra, invece, infradito o sandali o ballerine.Su Azul, il nostro catamarano è in uso una cesta nella quale riporle, altrimenti si portano in cabina, ma a mano. Le scarpe che usiamo a bordo non devono mai essere usate a terra. Se le suole raccogliessero pietruzze o altro, addio uso a bordo. In conclusione, scarpe per scendere a terra e viaggiare, scarpe per navigare.

Gli accessori: Indispensabili, infine, un cappello, occhiali da sole, crema solare, stick protezione totale per le labbra e le zone delicate e doposole. Vi consiglio di dividere il tutto in sacchetti impermeabili destinati ognuno ad un uso specifico. Uno per il necessaire: sapone, rasoio elettrico, lamette e sapone da barba, spazzolino e dentifricio, pettine, deodorante. Uno per i medicinali: soltanto i propri o quelli che pensate vi possano servire, Azul è dotato per legge di una farmacia ben fornita. Uno per i documenti:  biglietti aerei, portafoglio, carte di credito, eccetera. Uno infine per la tecnologia: cellulare, macchina fotografica, eventuale iPad, iPod e Book reader i momenti dedicabili alla lettura sono numerosi.

 

….ricapitolando :

  • Scarpe: niente tacchi 8 a bordo)  o suole di cuoio, più adatte ad una vacanza in barca le scarpe da ginnastica, meglio le ciabattine infradito.
  • Qualche t-shirt per ripararsi dal sole e per l’ora del tramonto
  • Berretto e occhiali da sole
  • Naturalmente il costume da bagno e il pareo
  • Creme solari e burro cacao con protezione solare
  • Asciugamani e accappatoio
  • L’imbarcazione è provvista di corrente 220 w, quindi non preoccupatevi, potete facilmente ricaricare le batterie di: telefonini, macchine fotografiche digitali, videocamere, rasoi, bandito l’asciugacapelli.
  • Basteranno dei jeans e un vestito sportivo per le serate da passare a terra, se non vorrete rinunciare all’eleganza portate pure un abito da sera, un ristorante romantico vi aspetta in ogni isola.
  • Medicinali personali

Ora vi aspettiamo nelle comode cabine di Azul dove ogni abito troverà il suo gavone

cabina catamarano azul

Azul naviga nelle splendide acque delle isole Eolie

per info e prenotazioni

abordo@viaggiavela.it

oppure tel 335319862

www.viaggiavela.it

 

PANAREA L’isola dei Vip

Panarea  “Patrimonio dellumanità” dall’Unesco dall’anno 2000

La piu piccola come grandezza ma con ben 240 abitanti.

L’isola più trend e modaiola dell’intero mediterraneo. Trovano rifugio VIP di tutto il mondo e sono la meta preferita di appassionati di gossip.   .

 

panarea basiluzzo
Basiluzzo

Basiluzzo con le sue grotte e fondali rocciosi

 

panarea cavallo
cala Junco
Cala Junco vista dal Villaggio preistorico
Cala Junco vista dal Villaggio preistorico

Cala junco è un luogo d’ammirare sempre ma il meglio lo regala al tramonto  fantastica la vista   dal villaggio preistorico (quindi da terra.. su in alto) ) che dal mare . Un’ oasi di pace, ancora incontaminata, da godere intensamente

panarea lisca bianca
Lisca Bianca

Dattilo la montagna di zolfo, Lisca bianca e Lisca Nera con le migliaia di bolle di zolfo che salgono dal fondale.

ma torniamo al regno del Gossip…. Le sorelle Cincotti hanno negli anni creato un mondo dorato obbligando chiunque passi da quelle parti a rilassarsi al “Raya” sorseggiando un ricco aperitivo davanti al tramonto più bello del mondo. Infatti si apre alla vista lo splendido scenario del piccolo gruppo di isole che proteggono Panarea.

 

discoteca raya panarea
discoteca raya panarea

Sul versante nord di Panarea  lo scoglio del cavallo che protegge una delle più belle baie delle Eolie; il suo fondale roccioso nasconde colori inimmaginabili

panarea zimmari viaggiavela
cala Zimmari

 

Per la tua vacanza in catamarano  clicca su   www.viaggiavela.it
Per info e prenotazioni scrivi a     abordo@viaggiavela.it
Per domande e curiosità chiama il capitano 335319862

Nuotare alle isole eolie

549443_10153883754421393_3747297062335472113_n

FILICUDI In barca a Vela

Filicudi  “Patrimonio dellumanità” dell’Unesco dall’anno 2000

filicudi veduta aerea
veduta aerea

Quinta per grandezza conta circa 250 abitanti. Tra le più belle se non la più bella.

libro al mare

Quando si arriva Filicudi si abbassano i toni della voce e si spegne lo stereo.Se sulle isole ci si viene per riposare e leggere un libro, a Filicudi si viene per scriverlo.

La grotta del Bue a Filicudi
La grotta del Bue marino

L’area marina protetta apre fondali rocciosi incredibili e non è raro incontrare un delfino, una tartaruga o una murena che abituate all’uomo giocano e nuotano vicino.

.

Filicudi capo graziano
capo graziano

La canna, uno splendido obelisco in mezzo al mare alto circa 70 metri si erge a protezione della grotta del bue marino.

filicudi la canna
la Canna

Capo graziano con le rovine della città neolitica, la spiaggia delle Punte. Il paesino di Pecorini a Mare è incastonato come un diamante che tutti vorrebbero

filucudi pecorini a mare
Rada a Pecorini a mare

Una birra sul lungomare dallo storico “Saloon” di Antonio accompagnata dai fritti di “donna Rosa ” oppure seduti al tavolo dell’ottimo ristorante “la sirena” farà della sosta a Filicudi un’esperienza indimenticabile.

Filicudi saloon
il Saloon di Antonio per una merenda pomeridiana

Una vacanza in barca a vela costa meno di una vacanza in albergo e di regala molto di più clicca qui e scopri le nostre offerte.

Viaggi a vela Vacanze in catamarano

www.viaggiavela.com

per info e prenotazioni scrivi a abordo@viaggiavela.it

azul il catamarano
la vita a bordo di Azul

oppure telefona al capitano Marco tel 335319862

VULCANO

Vulcano “Patrimonio dellumanità” dell’Unesco dall’anno 2000

vulcano veduta aerea
veduta aerea

Terza in ordine di grandezza conta poco più di 300 abitanti. Ospita la sede dell’Unesco e vanta un cratere attivo che da il nome all’unico vulcano al mondo che si chiama Vulcano appunto.

Rilassante e caratteristica la vita a terra ma per un velista Il meglio l’isola lo offre con le sua splendide baie e calette.

L’aperitivo in spiaggia a Ponente oppure i fanghi argillosi a Levante, lo scoglio del cavallo, la piscina della Vergine, cala bagnetto e la splendida baia di Gelso con il suo imponente faro faranno ricordare questa isola per sempre. Uno sguardo alle foto qui sotto e ve ne innamorerete all’istante.

vulcano baia di levante
baia di Levante
vulcano piscine di venere
piscine di Venere
vulcano gelso
rada di Gelso
vulcanofanghi
i Fanghi
vulcanogrottadelcavallo
grotta del cavallo

Diverse le attrazzioni a terra; la discoteca all’aperto il Castello, la pasticceria Remigio ( da assaggiare il gelato al pistacchio “Il pistacchioso”  i cannoli con la ricotta, le granite)  e il ristorante di pesce rendono la sosta anche notturna   decisamente  piacevole.

 

Vulcano il cratere
Il Cratere del Vulcano: secondo la mitologia qui si trovavano le fucine di Efesto, Dio del Fuoco e Fabbro che aveva come aiutanti i Ciclopi
Un tramonto in compagnia di un buon vino cullati dalle onde del mare
Un tramonto in compagnia di un buon vino rigorosamente siciliano  cullati dalle onde del mare
Per la tua vacanza in catamarano  clicca su   www.viaggiavela.it
Per info e prenotazioni scrivi a     abordo@viaggiavela.it
Per domande e curiosità chiama il capitano 335319862

STROMBOLI

Stromboli  “Patrimonio dellumanità” dall’unesco nell’anno 2000

stromboli veduta
veduta aerea

Con Strombolicchio è la quarta in ordine di grandezza e vanta circa 400 abitanti per la maggior parte di origine tedesca.

Prende il nome dal suo vulcano chiamato da tutti “iddu” un colosso attivo di circa 1000 metri.

Il faro del mediterraneo, così chiamato da Ulisse, utilizzato dai navigatori come punto di riferimento. Imperdibile la sciara del fuoco, una discesa di lava incandescente dovuta alle molteplici eruzioni .

stromboli in eruzione
IDDU IN ERUZIONE
stromboli la sciara
la sciara

La potenza esplosiva delle viscere del vulcano prendono vita eruttando dai tre crateri che si sono formati nei millenni. Dal mare uno spettacolo incredibile con i gommoni e le barche di Ando ma, anche se più faticosa, grazie alla professionale e simpatica guida Franco, potremo salire in vetta a piedi per sedersi ai bordi dei crateri ed ammirare oltre allo spettacolo di luce anche il caldo bruciante ed il rumore assordante.

stromboli cratere
cratere
stromboli eruzione 1
eruzione
stromboli eruzione 2
cratere in eruzione

Anche a terra Stromboli si fa ben volere; a piedi o accompagnati da Titti con il suo taxi elettrico l’aperitivo da Ingrid in piazzetta, una terrazza sul mare che apre la vista sulle coste siciliane e calabresi. Per cena gli arancini e il pollo cotto nella lava del vulcano di Nonna Antonia sono tra le cose più buone che mangerete sulle isole. Ripartirete dall’isola con uno spirito diverso da quello che avevate prima di arrivarci…..

 

stromboli nonna antonia
nonna Antonia: da non perdere il pollo cotto nella lava
stromboli ingrid
ritrovo Ingrid… un aperitivo con vista mozza fiato
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Piscità e Fico grande le spaigge nere
stromboli viette
Il bianco e i fiori delle viette
catamarano in navigazione a stromboli
relax e divertimento in navigazione con Azul
Per la tua vacanza in catamarano  clicca su   www.viaggiavela.it
Per info e prenotazioni scrivi a     abordo@viaggiavela.it
Per domande e curiosità chiama il capitano 335319862

SALINA un isola da visitare in barca a vela

Salina   dichiarata “Patrimonio dell’umanità” dall’unesco  ed eletta ad isola del cuore da molti turisti

salina veduta viaggiavela

Seconda come grandezza e popolazione Salina, con circa 2.300 abitanti, particolare la presenza di 3 comuni quali Santa Marina, Malfa e Leni, che la rendono amministrativamente svincolata da Lipari.

In origine formata da 6 vulcani ora ne sono rimasti 2 inattivi. Possiede il primo e terzo rilievo più alto di tutto l’arcipelago.

Un porto attrezzato, una rada sicura e un paesino molto carino fanno di Santa Marina una sosta obbligata; Imperdibile la cena da Alfredo a Lingua che con il suo tipico pane cunzato e la sua famosa granita soddisferanno i palati più esigenti.

La baia di Pollara e l’arco naturale formatasi dall’esplosione di un vulcano sono state  utilizzata come location per il film Il Postino con Massimo Troisi e sono la meta ideale per una gita a terra

alfredo viaggiavela
Lingua – Alfredo
Arco naturale viaggiavela
Arco naturale
pollara viaggiavela
Pollara
pollara viaggiavela1
Pollara
santa marina viaggiavela
Santa Marina
con il catamarano azul alla isole eolie
dopo una giornata in navigazione rilassati sulla rete di Azul.. si continua a terra con la “dolce vita” di Salina
Per la tua vacanza in catamarano alle isole Eolie
  clicca su   www.viaggiavela.it
Per info e prenotazioni scrivi a     abordo@viaggiavela.it
Per domande e curiosità chiama il capitano 335319862

 

LIPARI

LIPARI   “Patrimonio dell’umanità” dall’ unesco nell’anno 2000

lipari
veduta aerea

La più grande dell’arcipelago e la più popolata con i suoi circa 10.000 abitanti, ricca di servizi e strutture, è considerata la capitale delle sette sorelle. La casa Comunale e l’ospedale fanno si che Lipari sia il punto di riferimento di tutte le isole dell’arcipelago. A livello turistico Lipari offre molteplici attrattive che meritano di essere viste; il Museo Archeologico situato nell’antico Palazzo dei Vescovi, adiacente alla maestosa Cattedrale, simbolo religioso ed architettonico, con i suoi reperti testimonia più di 5000 anni di storia e civiltà dell’arcipelago e dell’isola stessa. La Rocca nota come Il Castello è un’imponente cupola di lava vulcanica che si protende nel mare innalzandosi fino ad un’altezza di circa 50 metri. Il Chiostro Normanno, il parco di Diana e la Necropoli rendono la visita dell’isola piacevole ed interessante.

Punto di arrivo di aliscafi e navi dalla Sicilia e dall’Italia, con i suoi negozi i suoi ristoranti e i supermercati fanno di Lipari la base perfetta per la nostra crociera. Raggiungibili solo via mare la famosa spiaggia della Pomice, antica cava oggi chiusa, faremo il bagno in un mare che nulla invidia quello caraibico. l Faraglioni, Valle Muria, la spiaggia di Nino il poeta, la spiaggia di Attila ci permetteranno di passare momenti incredibili con i colori ed i profumi che solo le eolie possono offrire.

attila viaggiavela
Arco a Valle Muria
castello viaggiavela
la Rocca
faraglioni viaggiavela
i Faraglioni e scoglio il Papa

 

pomice viaggiavelas
spiaggia della Pomice
vallemuria viaggiavela
Valle Muria
cava della pomice viaggiavela
Cava della Pomice
pescecane
ristorante Pescecane
ralax sulla rete di Azul in navigazione nel bellissimo mare delle isole Eolie
ralax sulla rete di Azul in navigazione nel bellissimo mare delle isole Eolie
Per la tua vacanza in catamarano  alle isole Eolie  clicca su   www.viaggiavela.it
Per info e prenotazioni scrivi a     abordo@viaggiavela.it
Per domande e curiosità chiama il capitano 335319862

Il tramonto alle isole Eolie

Il tramonto alle isole Eolie

 

Secondo la rivista “National Geographic” il tramonto più bello del mondo è tra le piramidi di Giza in Egitto, seguito da quello a Pointe Aux Piments, nelle isole di Mauritius, sul terzo gradino del podio  l’Arizona con Sedona meglio  conosciuta anche come la Red Rock Country  / Grand Canyon.  Per me i tramonti più emozionanti sono quelli in mare ovunque sia ma se dovessi stilare un podio sicuramente una medaglia la consegnerei AL TRAMONTO ALLE ISOLE EOLIE

Tramonto isole Eolie
panarea: Cala Zimmari
sole al tramonto isole eolie
Vulcano: scoglio del Cavallo
tramonto filicudi alicudi isole eolie
Alicudi e Filicudi
tramonto in barca a vela isole eolie
Ponza: cala Feola
sole al tramonto alle eolie
Stromboli

 

Le Eolie: Sette isole, sette tramonti da ammirare in sette giorni  con un calice di Malvasia stretto tra le mani .  Dopo un bagno nelle acque cristalline, un tramonto sdraiati  sulla rete del catamarano, si scende  a terra per una serata dedicata alla cucina eoliana. La cucina tipica di questo angolo di paradiso si caratterizza per l’uso di erbe aromatiche: rosmarino, basilico, aglio, menta, olive, pomodorini e  i famosissimi capperi. Ingredienti che ritroverete in  piatti come gli spaghetti alla strombolana, la pasta con i ricci di mare, la caponata eoliana e il tortino di spatola. Un’idea perfetta per concludere un tramonto alle isole Eolie

spaghetti alla eoliana

e Dopo cena una serata glamour al Raya a Panarea  con le sue tre terrazze sul mare  e vista mozzafiato .. tanta musica tutta la notte per una giornata che non si può dimenticare

discoteca raya panarea

UNA VACANZA ALLE EOLIE CON www.viaggiavela.it

info e prenotazioni scrivendo a abordo@viaggiavela.it

oppure telefonando al Capitano 335319862