Pasqua crociera in catamarano alle Seychelles

Pasqua crociera in catamarano in flottiglia alle Seychelles

Pasqua crociera in catamarano

25 marzo – 4 aprile

Ci sono 115 modi per perdervi in questo sogno. Tanti sono, fra le isole e isolotti, i gioielli dell’arcipelago delle Seychelles. Noi vi invitiamo a farlo in crociera, a bordo di splendidi catamarani, con itinerari che toccano gli angoli più spettacolari di questo paradiso, alla scoperta delle tartarughe giganti, di fondali mozzafiato, di spiagge infinite bianchissime, costellate di conchiglie lucenti e sinuosi “coco de mer” e degli scogli rosa e levigati famosi in tutto il mondo.

piantina seychelles

La Repubblica delle Seychelles è situata nell’Oceano Indiano occidentale ed è composta da 115 isole di cui 44 sono raggruppate attorno all’isola principale di Mahe, che assieme alle isole di Praslin e La Digue, formano il gruppo di isole dette “vicine” e sono tra le mete più ambite delle Seychelles per trascorrere una vacanza in catamarano. Le altre 74 isole dell’arcipelago sono formate da atolli corallini e banchi di sabbia.

Le Seychelles sono isole considerate fra le più belle dell’Oceano Indiano e tra le più affascinanti del mondo. Corrispondono esattamente all’immagine che sognate quando pensate a un paradiso tropicale; l’unica differenza è che nella realtà sono ancora meglio.

Una spiaggia fine come talco lambita da acque turchesi e delimitata da colline verdeggianti e imponenti massi granitici. Non si tratta di una brochure. Sono le Seychelles. La cornice paradisiaca di queste isole ne fa la meta prediletta dagli amanti del mare. Il turismo ecosostenibile è molto sentito qui e vi sono parchi marini e riserve naturali ricche di specie endemiche facili da osservare.

Il noleggio di un catamarano con lo skipper, è fondamentale per ammirare quelle che vengono considerate le spiagge più belle del mondo, lontano dal turismo di massa. Durante la crociera in catamarano si possono praticare svariate attività acquatiche. Il clima temperato che oscilla da 25 a 32 gradi, fa delle Seychelles uno dei luoghi ideali per spezzare il freddo inverno mediterraneo. Mare, spiagge, sole, panorami mozzafiato, clima temperato, fanno in definitiva delle Seychelles il luogo ideale dove trascorrere una vacanza al caldo in totale relax

Il programma:

25 marzo: ore 21.15 partenza da Milano MXP

26 marzo: arrivo a Mahè e trasferimento in aliscafo o voletto privato a Praslin. Imbarco e presa in consegna della propria cabina. Cambusa e cena in paese.

Tartarughe gigante seychelles

27 marzo: visita di Curieuse, isola parte del Parco Nazionale Marino e dimora di più di un centinaio di tartarughe giganti. Dopo pranzo escursione a Saint Pierre, un isolotto roccioso circondato da meravigliose palme accarezzate dal vento: un superbo paesaggio tipico delle Seychelles. Gli appassionati di snorkeling ammireranno i magnifici fondali, circondati da tartarughe e pesci multicolori. Ancoraggio a Anse Volberto Anse Lazio(Praslin).

seychelles in biciletta
Un giro in bici per scoprire i segreti dell’isola La Digue

28 marzo: La Digue, noleggiate una bicicletta e scoprite l’isola più bella dell’arcipelago delle Seychelles: spiagge candide, enormi palmizi, le casette caratteristiche con i tetti ricoperti di foglie di palma. Pedalate fino a Anse d’Argent per un bagno indimenticabile seguito da un buffet di frutta sulla spiaggia. Non circolano auto a La Digue, solo biciclette o carri trainati da buoi. Possibilità di fare escursioni a cavallo. Ancoraggio per la notte davanti al porto di La Digue.

saychelles isola grand Soeur
http://www.viaggiavela.it/     saychelles isola grand Soeur

29 marzo: Grande Soeur – Curieuse
Visita a Grande Soeur, una delle più belle isole dell’arcipelago delle Seychelles. Relax e snorkeling con ormeggio notturno a Curieuse. Le isole Seychelles hanno la fortuna di avere un  clima tropicale ed è sempre un buon momento per il nuoto, lo snorkeling e le immersioni. La temperatura dell’acqua raggiunge spesso 27ºC e la visibilità è spesso 30 metri più. Navigazione verso Coco Island, famosa per le sue enormi rocce a strisce irregolari, scolpite dal mare. L’isola è altrettanto nota per l’armonia di forme e colori e per la fauna sottomarina variopinta. Ormeggio davanti al porto di La Digue per la notte.

seychelles Cousin Island
http://www.viaggiavela.it/   seychelles Cousin Island

30 marzo: Visita di Cousin Island, un piccolo angolo di paradiso e riserva naturale dal 1968. Da settembre a gennaio l’isola offre uno spettacolo naturalistico unico quale la deposizione delle uova da parte delle tartarughe di mare giganti.

31 marzo: La Digue. Giornata di snorkeling nelle bellissime baie di La Digue e Felicitè . Pernottamento alla fonda nel sud dell’isola di La Digue.

1 aprile: Praslin / Cousine / Mahè
Mattinata di relax nella bellissima isola di Praslin con possibili escursioni nella Vallé de Mai (riserva naturale). La navigazione verso la nostra meta serale, ci porterà a scoprire Cousine Island, una delle isole più incontaminata dell’arcipelago delle Seychelles, circondata dalla barriera corallina. Si proseguirà quindi per Anse du Riz e Anse Jasmin, situate nella parte nord ovest dell’isola di Mahè, è un luogo idilliaco e accessibile solo in barca o a piedi.

2 aprile: Baie Ternay – Beauvallon –Eden Island Marina. Un’intera mattinata da trascorrere tra le spiagge della punta nord ovest di Mahè, tra sabbia candida e natura rigogliosa. Relax totale, snorkeling, kayak e nuotate indimenticabili! Dopo pranzo navigazione di ritorno al marina di Eden Island (Mahè), raffinato yacht club con negozi eleganti, bar e ristoranti. Cena e serata a terra.

seychelles-shopping

3 aprile: Mahè. Sbarco in mattinata e giornata dedicata alla visita dell’isola ed allo shopping di fine crociera. Partenza volo in serata per rientro in Italia.

4 aprile: Arrivo in Italia nella primissima mattinata.

* Essendo l’arcipelago molto raccolto e le isole a poche miglia di distanza l’una dall’altra l’itinerario potrà subire variazioni nell’ordine di visita delle isole per cause logistiche e meteorologiche.

 

Quota di partecipazione: €. 2.090,00 / €. 2.290,00 (voli e tasse apt inclusi)

Dettagli operativo: Andata 25/03 da Milano su Mahè – Ritorno da Mahe 3/04 con arrivo in Italia il 4/04

La quota per persona include: Volo A/R intercontinetale da Milano o Roma comprese tasse aeroportuali, sistemazione in cabina doppia, assistenza skipper a bordo, biancheria (lenzuola e teli mare), attrezzatura snorkeling, carburanti, acqua.

La quota non include: trasferimenti aeroporto/base d’imbarco, tasse locali, doganali e di navigazione, eventuali escursioni a terra, tutto quanto non specificato ne ” la quota per persona include”.

Quota di iscrizione al viaggio: € 20,00 a persona (comprensiva di Polizza Sanitaria e perdita bagaglio “Navale Sos” – è una formula UnipolSai che utilizzando il circuito “IMA ITALIA ASSISTANCE Spa ” offre assistenza medica e legale, interprete, rientro del viaggiatore e dei familiari, copertura delle spese mediche, ecc. Garantisce inoltre la copertura furto/incendio del bagaglio fino a 750 Euro.
La polizza annullamento viaggio e garanzie accessorie (“SKIPPER & CHARTER”) è pari al 2.6% dell’importo del viaggio. Si tratta di una copertura, appositamente studiata per le vacanze in barca, che prevede le seguenti garanzie: annullamento individuale in forma estesa / indennità per eventuale ritardo nella consegna dell’imbarcazione in conseguenza di guasto o cattivo tempo / responsabilità civile del passeggero / rimborso della quota di viaggio non usufruita in caso di interruzione viaggio.

  • N.B. il programma è indicativo e potrà subire variazioni a insindacabile giudizio del comandante.

maggiori informazioni su www.viaggiavela.it         oppure scrivendo a  info@viaggiavela.it         Marco    335319862

 

 

 

 

 

 

Tutto sulle isole Eolie

ISOLE EOLIE  

barca a vela isole eolie

L’arcipelago delle Isole Eolie chiamato anche le “sette perle del mediterraneo” prendono il loro nome da Eolo, Dio incontrastato dei venti, ed è formato da sette isole disseminate lungo la costa nord orientale della Sicilia. Distanze brevi separano le sette sorelle a circa dodici miglia dalla costa nord-orientale della Sicilia. Sono di natura aspra e selvaggia, come Alicudi e Filicudi, addomesticate dalla gente, come Lipari e Panarea, schive e solitarie, come Salina, o effervescenti, come Vulcano e Stromboli. E’ sicuramente un’esperienza spettacolare da non perdere navigare in questo angolo di paradiso, con paesaggi lavorati da millenni, fondali meravigliosi, grotte profonde, splendide spiagge, ampie baie e rupi selvagge. La navigazione a vela tra le isole non presenta particolari difficoltà.

LIPARI
www.viaggiavela.itLipariè l’isola maggiore dell’arcipelago ed anch’essa è di origine vulcanica. Sono ancora presenti innocue fumarole e benefiche sorgenti termali, nonché grandi quantità di pomice e ossidiana. È un’isola ricca di testimonianze storiche e nei suoi dintorni sono stati portati alla luce un gran numero di splendidi reperti archeologici.
L’una dopo l’altra si succedono profonde grotte, bellissime spiagge e ampie baie. Superando il promontorio del Monte Rosa si presenta la Spiaggia Bianca, una delle più belle di Lipari, chiamata così per il colore del fondale marino dato dai sedimenti di pomice depositatisi in mare nel corso degli anni. Uno dei luoghi più suggestivi dell’isola è Punta Castagna, un promontorio formato dall’ossidiana dove il blu intenso dell’acqua contrasta con il biancore della polvere vulcanica che ricopre ogni cosa.

VULCANOviaggiavela.itVulcano
è un’ isola formata da quattro vulcani: Lentia, Vulcano Piano, Fossa Vulcano e Vulcanello.  La parte settentrionale è dominata dal grande cratere, ma diverse piscine di fango e sorgenti minerali calde che sgorgano dal mare, contribuiscono al fascino dell’isola. Diverse sono le cale che si incontrano circumnavigando l’isola. Dalla Baia dei Porci alla Cala del Cavallo, da Cala di Maestro Minico alla Cala del Formaggio. La cala che si apre tra Capo Testa Grossa e lo scoglio del Quaglietto è una delle più belle dell’arcipelago: entrando nella cala ci si trova nel “bagno delle vergini” formato da bellissime piscine naturali dall’acqua trasparente e color smeraldo. Superando il canale che separa Lipari da Vulcano si arriva al Porto di Levante, caratteristico per le sue fumarole e per le sorgenti termali. La sosta consente di fare visita al paesino ricco di negozi, di fare i bagni di fango e i bagni nelle acque sulfuree, per gli amanti delle passeggiate è possibile fare un’escursione al cratere e tutto questo senza rinunciare alla vita notturna vulcanese.

SALINAcatamaranoazulSalina

facilmente riconoscibile per le cime dei suoi due vulcani ormai spenti da tempo: Fossa delle Felci e Monte dei Porri. Tuttavia nell’isola c’è una buona attività sotterranea: a Malfa esiste una sorgente di vapore e a Rinella sgorgano dalla superficie marina bolle di idrogeno solforato. Salina ha poche spiagge e tutte sassose ma alcune sono molto belle come quella di Pollara. Da vedere sempre in zona il faraglione di Pollara, ricco di grotte. La serata si può passare a Santa Marina, porto ubicato a circa metà della costa

PANAREAcrocieraincatamaranoPanarea
è l’isola più piccola dell’arcipelago eoliano e poggia su di una piattaforma sommersa che si protende al largo in numerosi punti compresi gli isolotti di Panarella, Dattilo, Lisca Bianca, Lisca Nera, Basiluzzo e gli scogli delle Formiche. Secondo gli studiosi Panarea così come gli scogli e gli isolotti che la circondano sono i resti di un vulcano sottomarino sommerso in parte dalle acque nei periodi interglaciali.
Dalla sua origine vulcanica l’isola ha ereditato le sorgenti termali a ridosso della Punta di Peppe e Maria. Sul lato Ovest di punta Milazzese si trova l’esclusiva Baia di Cala Junco, estrema punta meridionale di Panarea.

STROMBOLI viaggiavelaStromboli
è la più orientale delle isole Eolie e fin dall’antichità è stata definita “il faro del Tirreno”. Costituita da un vulcano conico alto 920m., quasi sempre attivo, che sprigiona la propria pressione gradualmente tanto che a largo si possono vedere piccoli frammenti di pomice galleggiare e di notte scorgere bagliori intermittenti.
Le colate laviche si incanalano in una larga conca scoscesa verso il mare chiamata Sciara del Fuoco. Splendida la spiaggia nera di Fico grande.  Doppiata Punta La Bronzo, proseguendo verso la Sciara del Fuoco, si può assistere ad uno spettacolo tra i più suggestivi della natura con massi incandescenti che fuoriescono dal cratere e che in aria si aprono a ventaglio lasciando piovere una miriade di frammenti luminosi.
Sempre verso Sud si trova Ginostra, piccolo borgo che si estende su un vasto anfiteatro roccioso. Dopo Ginostra si susseguono costoni di roccia alternati da frane di massi e canaloni sabbiosi.

FILICUDIviaggiavela.itFilicudi
insieme ad Alicudi è geologicamente l’isola più antica delle Eolie. Vista dall’alto

ha una conformazione ellittica, si prolunga a sud-est nel promontorio di Capo Graziano ed il suo picco più alto è la Fossa delle Felci alta 775m. La contornano gruppi di scogli affioranti, di cui il più grande è La Canna, che fronteggia la costa Nord-Ovest elevandosi come un obelisco alto 85m.

ALICUDIeolie tramonto
anticamente chiamata Ericusa dalla presenza sull’isola dell’erica, pianta che ancora oggi abbonda sulle pendici del cono vulcanico oggi estinto (666m.) Per lungo tempo l’isola fu oggetto di frequenti incursioni da parte dei pirati, motivo per il quale le abitazioni vennero costruite sulle alture lontano dal mare. Alicudi è ricca di straordinarie bellezze naturali: alte e frastagliate balze che si alzano sul mare fino a 500m, archi di roccia chiamati “berciati”, scogliere scavate dagli elementi naturali.

Per assicurarti la tua vacanza in catamarano alle isole Eolie clicca su   www.viaggiavela.it
Per info e prenotazioni scrivi a abordo@viaggiavela.it
Per domande e curiosità chiama il capitano 335319862

Vacanza in catamarano in sicilia : Tanti Ponti nel 2016 da trascorrere in barca a vela

 

 

calendario 2016

 

 

Vacanza in catamarano  Tanti Ponti nel 2016 da trascorrere in barca a vela

Il 2016 è un anno davvero particolare. Innanzitutto è bisestile: 366 giorni e, una volta tanto, festeggeranno un compleanno «come si deve» i nati il 29 febbraio. e guardando il calendario la situazione è davvero interessante:  le festività del 2016 ci danno la possibilità di organizzare molti Lunghi weekend.  Con  soli 7 giorni di ferie si potrà stare a riposo per un mese intero

GENNAIO
Non vi sarà di certo sfuggito: 1° gennaio (venerdì) festivo, mentre l’Epifania cade mercoledì 6 gennaio: prendendo le ferie il 4, 5, 7 e 8 gennaio si potrà riposare per dieci giorni.

MARZO
Con le festività pasquali, come ogni anno, tre giorni di ferie senza particolari «sforzi» (li includiamo per completezza, anche se non ci sono «incastri» da sfruttare come negli altri casi citati nell’articolo): sabato 26, domenica 27 (Pasqua) e 28 marzo (lunedì dell’Angelo).

 

 APRILE
Occhio alla festa della Liberazione: il 25 aprile quest’anno cadrà di lunedì e permetterà 3 giorni di festa (sabato 23, domenica 24 e appunto lunedì 25).

GIUGNO
È il mese della festa della Repubblica, 2 giugno, che quest’anno è un giovedì. Si potrà quindi fare un «ponte» di 4 giorni consecutivi: giovedì 2, venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 giugno.

AGOSTO
Quest’anno Ferragosto cadrà di lunedì: se in quel periodo non sarete già in ferie, avrete tre giorni filati di riposo: sabato 13, domenica 14 e lunedì 15.

OTTOBRE-NOVEMBRE
La fine di ottobre e l’inizio di novembre offrono un’altra occasione d’oro per riposare qualche giorno in più del solito. Il 1° novembre è un martedì. Prendendo le ferie solo lunedì 31 ottobre, si avranno 4 giorni di vacanza: sabato 29, domenica 30, lunedì 31 e appunto martedì 1.

DICEMBRE
Il ponte dell’Immacolata: l’8 dicembre cade di giovedì, sarà quindi sufficiente chiedere venerdì 9 per avere un weekend di 4 giorni. Per Natale, invece, meno incroci favorevoli: il 25 cadrà di domenica, mentre San Silvestro cadrà di sabato

Tutti pronti si salpa

il nostro sito internet www.viaggiavela.it

la nostra e-mail abordo@viaggiavela.it

contatto telefonico 335319862