Isola d’Elba, non solo Splendido Mare.. vi stupirà l’orto botanico dell’eremo di Santa Caterina a Rio Nell’Elba

Isola d’Elba   L’orto incantato di Rio

Il giardino incantato. Nella parte orientale dell’isola d’Elba, a pochi chilometri dal piccolo paesino di Rio nell’Elba, in un frammento di terra racchiuso tra la montagna e il mare, è situato l’antico eremo di Santa Caterina. Là dove un tempo si trovava l’hortus conclusus conventuale sorge oggi il caratteristico “Orto dei Semplici Elbano”, un ettaro di terra nel quale la biodiversità botanica tipica dell’Arcipelago toscano trionfa in tutta la sua semplice bellezza.

Era il 1977 quando il fotografo e scrittore Hans Georg Berger decise di recuperare ciò che rimaneva del piccolo eremo dedicato a Santa Caterina, abbandonato da tempo ai rovi e alle macerie. Un progetto, quello dell’artista tedesco, che stava a metà tra una sorta di sentimento empatico verso la natura e la spiritualità del luogo e un senso di responsabilità verso una realtà artistico-religiosa lasciata ormai da troppi anni nell’oblio del tempo che passa. L’Orto dei Semplici Elbano, nato solo successivamente, rappresenta il completamento di tale progetto, portato avanti, ormai da più di trent’anni, da artisti e pensatori di tutto il mondo, con l’aiuto di alcuni studiosi dell’Università di Pisa.

Sorto nel 1997 come luogo di meditazione e ispirazione artistica, l’orto è oggi meta di particolare interesse, grazie anche alle cure di Dario Franzin, colui che da qualche anno si occupa personalmente della salvaguardia di un così raro e prezioso tesoro. Nei quattordici settori in cui il giardino è suddiviso, si possono infatti trovare piante di ogni genere, dalla camomilla marina alla linaria capraria , non dimenticando le particolari viti da cui si ricava l’aleatico, tipico vino dell’isola d’Elba. Chiunque voglia visitare questo gioiello di natura mediterranea può consultare il sito internet www.ortoelbano.it .

Il paese. Rio nell’Elba è un piccolo comune situato nella parte orientale dell’isola d’Elba, perla dell’Arcipelago Toscano. Il paese, abitato da poco meno di duemila anime, spicca per la sua posizione, quasi come fosse aggrappato alle pendici del monte, in una sorta di equilibrio naturale. La simbiosi tra natura circostante e costruzioni umane lascia, infatti, nel visitatore attento una sensazione di bucolica e meditativa solitudine difficile da percepire altrove.

Le piccole ma particolari spiagge di Nisporto e Nisportino garantiscono, inoltre, per tutti coloro i quali non vogliono farsi mancare il sole e il mare, sabbia e splendidi fondali marini in cui fare immersioni fino al tramonto.
Dal punto di vista artistico, oltre al già menzionato eremo di Santa Caterina, vanno ricordate la chiesa del Padreterno e della Santissima Trinità, di fondazione quattrocentesca, e la chiesa di San Giacomo Apostolo, eretta durante il dominio pisano dell’isola.

Come Arrivare. Il piccolo comune di Rio nell’Elba è raggiungibile per mezzo dei bus locali con partenze regolari da Portoferraio, città principale dell’isola. In auto, partendo da Portoferraio si deve prendere la via del Volterraio, in direzione del castello e proseguire per la Strada Provinciale 33.

www.viaggiavela.it oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it  contatto telefonico 335319862