Dal 3 all’11 ottobre 2009 si terrà la quarantanovesima edizione del Salone Nautico di Genova

Il 49° Salone Nautico Internazionale

Il salone 2009 ci aspetta alla Fiera di Genova da sabato 3 a domenica 11 ottobre. Con più di 1450 espositori, 2400 imbarcazioni – dal più piccolo natante ai maxiyacht – disposte su una superficie espositiva di 300mila metri quadrati, alternati tra terra e mare, è lo show più importante e spettacolare per tutti gli operatori e gli appassionati della nautica e del mare.

ORARI E PREZZI

Il Salone è aperto da sabato 3 ottobre a domenica 11 ottobre 2009 tutti i giorni dalle 10 alle 18.30.
Il biglietto d’ingresso costa 15 Euro, 12 Euro il ridotto.
Ingresso gratuito per i bambini fino a 5 anni compiuti. Biglietto ridotto per le comitive composte da almeno 30 persone, per i bambini da 6 a 10 anni,
Biglietti disponibili on-line.

Prevendita presso le biglietterie della Fiera di Genova (piazzale Kennedy) dal 28 settembre al 2 ottobre con orario dalle 9.30 alle 15.30.

Tre saranno gli ingressi al Salone: dal portale di Levante di piazzale Kennedy, sul lato ovest dalle Riparazioni Navali e dalla banchina riservata ai battelli provenienti dal Porto Antico, da Sestri Ponente e Pegli,e da eventuali altre aree di parcheggio in ambito portuale. Sarà consentito l’ingresso ai cani, a guinzaglio e provvisti di museruola.

 

Alcune anticipazioni sulle barche a vela e i catamarani.

Le barche a vela
Jeanneau si presenta con due nuove imbarcazioni. Sul Sun Odyssey 33i ogni dettaglio è stato pensato per i professionisti della nautica, con un piano velico equilibrato, interni confortevoli ed equipaggiamento ricco. Disegnato da Marc Lombard, ha una carena filante, con spazi razionalizzati. Il Jeanneau 57 vanta, invece, interni raffinati con materiali di rifinitura selezionati e linee esterne create per facilitare le manovre dell’equipaggio. La linea di galleggiamento, profilata da Philippe Briand e Garroni Design, assicurano una velocità inusuale per questo tipo di imbarcazioni.

Progettato e creato per navigare in ogni condizione di mare in totale sicurezza il Solaris One 48 di Solaris Yachts. Lo scafo in sandwich a grammatura differenziata tipo Airex con resina viniliestere è ralizzato con tecnica dell’infusione, utilizzando tessuti quadriassiali e unidirezionali. Ciò rende l’imbarcazione rigida e leggera. Diverse le possibilità di personalizzazione. Da stampi nuovi per scafo e coperta su disegno di Doug Petterson è nato il Solaris 72. Sono previste diverse possibilità di allestimento e ogni imbarcazione viene realizzata in team con l’armatore, con possibilità di scegliere tra vari layout interni.

Due le novità anche per Bavaria Yachts, disegnate in collaborazione con Farr Yacht Design e BMW Group DesignworksUSA. La prima è il Bavaria Cruiser 55 . La seconda è il Bavaria 32 Cruiser, che unisce il design alla funzionalità e adatto sia per la crociera rilassante sia per la navigazione più impegnativa.

Apprezzato in tutto il mondo per le sue doti di versatilità e di facilità di conduzione, ideale sia per chi muove i primi passi nella vela sia per le regate, proclamato “La migliore deriva dell’anno 2009”, il Laser Bug di Negri Nautica, sarà a Genova nella versione Race con Randa Blaze. Il piano velico aggressivo rende la deriva agile e rapida come una tavola da windsurf. Studiata per essere stabile anche con vento forte e mare formato, è un’imbarcazione comoda, anche grazie ai due gavoni stagni per i remi e gli effetti personali e per il sistema di fissaggio del boma a sgancio rapido.

I catamarani
In anteprima mondiale il Nyx 565 di Catamaran Center, progettato da Berret & Racoupeau e Too Design di Marco Casali con linee eleganti. Le soluzioni progettuali, assieme al calore degli interni, ne fanno un prodotto di qualità e tecnologia, ricco di innovazioni.

Tre le novità per i francesi di Lagoon. È firmato VPLP il catamarano da crociera Lagoon 400, proposto in versione con tre o quattro cabine. Costruito con la tecnologia dell’infusione al fine di contenere il dislocamento, è attrezzato con un piano velico generoso che assicura buone prestazioni, anche con vento debole. Il Lagoon 421 è un’evoluzione del 420 con modifiche al bimini e alla parte finale degli scafi. Non manca una nuova ammiraglia, il Lagoon 620 adatta per la navigazione d’alto mare, facile da manovrare con un equipaggio ridotto, grazie al flybridge con due postazioni di timoneria e grande visibilità.

Un altro cantiere francese, Nautitech, mostrerà al pubblico genovese due nuovi catamarani. Il Nautitech 44 è stato rinnovato, con un nuovo tetto e quasi 20 mq di sitema di ricircolo dell’acqua mentre il Nautitech 47 verrà presentato nella versione a quattro cabine doppie, con cockpit rivestito in teak e numerosi dettagli personalizzabili.

Se siete curiosi di provare, di scoprire come sia la navigazione in catamarano, il mio Lagoon, è attrezzato per comode crociere all’Isola d’Elba o in Corsica.  contattatemi  abordo@viaggiavela.it   www.viaggiavela.it telefonicamente 3391111676

 

 

salone genova-.jpg

Insulae, Piccole Grandi Isole d’Europa sino al 12 settembre all’Isola D’Elba

insulae.gif

 

Insulae. Piccole e grandi isole di Europa si svolgerà all’Isola d’Elba – Livorno – e nell’Arcipelago Toscano dal 7 al 12 settembre 2009.

L’evento è organizzato da Regione Toscana e Anci Toscana in collaborazione con Ancim – Associazione Comuni Isole Minori, sceglie una doppia prospettiva per la seconda edizione della “Conferenza europea sulle isole minori” di Portoferraio (10-12 settembre, Centro De Laugier).

Un cannocchiale per guardare “lontano”, alle politiche marittime dell’UE all’indomani dell’avvio della nuova legislatura europea, e una lente d’ingrandimento puntata sul rapporto tra processo di integrazione comunitaria e politiche regionali per indagare vulnerabilità e potenzialità delle zone costiere e delle isole minori toscane, mediterranee ed europee.

Nella tre giorni elbana si parlerà quindi non solo di valorizzazione sostenibile delle peculiarità delle isole minori e del ricco patrimonio ambientale, storico e di risorse umane che le caratterizza, ma del ruolo strategico che esse possono assumere sia nella sperimentazione di nuovi rapporti tra i diversi livelli di governo sia in termini territoriali quali nodi di una nuova rete di cooperazione nel bacino del Mediterraneo e non.

Programma:

Lunedì 7 settembre
Marciana Marina
Ore 10.00 / 16.00
Workshop partecipativo
Isolani ma non isolati: idee speranze progetti dei giovani per il futuro delle piccole isole.
Evento partecipativo rivolto ai giovani dell’arcipelago Toscano e a rappresentanti di giovani delle isole minori d’Europa, adottando il metodo del Mosaico Digitale si facilita la discussione, il confronto e la produzione di idee.
Il documento conclusivo sarà presentato nel corso della Conferenza.

Mercoledì 9 settembre
Portoferraio Centro Delaugier
Ore 10.00
Assemblea Esin
Incontro delle piccole isole d’Europa

Giovedì 10 settembre
Le politiche di coesione verso un modello di sviluppo rinnovato
Fare della diversità territoriale un punto di forza
per risolvere i problemi di coordinamento e assicurare lo sviluppo sostenibile delle zone costiere e delle isole
Presentazione dell’Agenda della Toscana del mare 2009
Sessione pomeridiana
Il Mediterraneo: bacino per una politica marittima integrata
La sicurezza come elemento fondamentale per lo sviluppo economico: come cambiare la legislazione marittima europea
Paolo Benvenuti Università Roma Tre
La normativa italiana per le isole minori: il ddl presentato al Senato
La pesca: costituisce ancora un elemento di sviluppo per le piccole isole?
Il Programma Operativo Transfrontaliero Italia-Francia Marittimo

Ore 21.15
Concerto della banda musicale della Guardia di Finanza a sostegno dell’Unicef (Piazzale De Laugier)

Mercoledì 9 / Venerdì 11 settembre
Portoferraio Centro Delaugier
Ore 10.00 / 18.00
Mostra: Le eccellenze delle piccole grandi isole
Progetti ed esperienze di innovazione realizzati nelle diverse realtà europee
Area Video: Territori, culture, relazioni, Proiezione di filmati e documentari sulla vita nelle isole minori
Area letture: La Libreria delle piccole isole, Libri, riviste, pubblicazioni dedicati al tema delle isole e del mare

Sabato 12 settembre
Visita a Pianosa
Nei giorni della conferenza sarà possibile visitare
Giardino d’arte subacqueo “Oasi degli dei” (Patresi, Marciana)
Museo archeologico e minerario di Rio nell’Elba

Per maggiori informazioni:
Anci Toscana Tel +39 055 2769972  nfo@ancitoscana.it
Segreteria organizzativa Comunica Tel +39 055 2645261
info@comunica-online.com www.insulae.eu
www.regione.toscana.it www.ancitoscana.it

SE, TRA UN CONVEGNO E L’ALTRO, VI ANDASSE DI CONOSCERE L’ISOLA D’ELBA DAL MARE CONTATTATEMI abordo@viaggiavela.it

 

 

offerte week end in barca a vela a Settembre .. prova la comodità della navigazione in catamarano

azul e paco.jpg

SETTEMBRE

WEEK END

€ 250*
Durata: 2 giorni
Imbarco: venerdì ore 18
Sbarco: domenica ore 18

SETTEMBRE

Isola d’ELBA

€ 350*
Durata: 3 giorni
Imbarco: giovedì ore 18
Sbarco: domenica ore 18

* i prezzi si intendono a persona in cabina doppia

Incluso: Sistemazione in cabina doppia con bagno privato, Skipper, Pulizie finali, Lenzuola,
Ormeggio Partenza e Arrivo, 1 pieno di carburante, 1 pieno d’acqua.
Escluso: Trasferimento da/per il punto d’Imbarco, Cambusa, Ormeggi, Carburanti, Acqua.

 

 
CONTATTACI TELEFONICAMENTE (siamo in navigazione) ti daremo tutti i dettagli
3391111676  Marco
 
oppure scrivi a abordo@viaggiavela.it
 
per maggiori informazione, per vedere le foto del catamarano
 
IMBARCO: dal pontile di ormeggio Baratti  http://www.ormeggiobaratti.it/ come arrivare…

Provenendo da NORD: percorrere l’autostrada A12 Genova – Rosignano, uscire a Rosignano ed immettersi sulla superstrada Livorno – Grosseto direzione Grosseto. Uscire a San Vincenzo, direzione Piombino, dopo ca. 13 Km sulla destra imboccare l’incrocio BARATTI/Populonia, proseguire per ca. 1 Km, al bivio per Populonia mantenere la destra

Provenendo da SUD: percorrere l’autostrada A12 Roma – Civitavecchia, al termine dell’autostrada immettersi sulla superstrada Grosseto – Livorno. Uscire a Venturina ed immettersi sulla SS 398 direzione Piombino, al termine della SS 398 sempre in direzione Piombino, mantenere la destra e proseguire in direzione San Vincenzo. Dopo ca. 6 Km sulla sinistra imboccare l’incrocio BARATTI/Populonia, proseguire per ca. 1 Km, al bivio per Populonia mantenere la destra